Home Musica Bugo e Morgan, la lite finisce in tribunale: arriva il risarcimento

Bugo e Morgan, la lite finisce in tribunale: arriva il risarcimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23

Bugo e Morgan tornano a far parlare di loro. I due infatti finiscono addirittura in tribunale. Ma ecco tutti i dettagli sulla questione.

bugo morgan

Bugo e Morgan. Basterebbe anche solo e soltanto questi due nomi per far scatenare una serie di voci, indiscrezioni e rumors. Tutto inevitabilmente e ovviamente si legato a quanto successo tra i due sul palco dell’Ariston nella scorsa edizione del Festival di Sanremo. Un siparietto che è passato alla storia e che ancora oggi però ha lasciato qualche strascico non da poco.

Infatti i due cantanti potrebbero addirittura finire e ritrovarsi uno di fronte all’altro in tribunale. Ma qual è il motivo di tutto questo? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico, perché, mai come in questo caso, la curiosità è davvero tantissima, Ceri aspetti non possono però passare inosservati.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Bugo, quel suo duro sfogo su Instagram

Bugo e Morgan, i due finiscono in tribunale: i dettagli

A finire nei guai giudiziari è ancora una volta Marco Castoldi, il nome all’anagrafe di Morgan. Infatti, secondo quanto rivelato e riportato dall’Adnkronos l’ex cantante dei Bluvertigo è stato citato in giudizio a Milano da Bugo e dagli autori del brano ‘Sincero’ per quanto avvenuto alla kermesse canora del 2020. L’artista, che recentemente ha voluto ricordare Franco Battiato, infatti aveva modificato il testo della canzone e questo aveva portato alla squalifica dalla competizione.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Elisabetta moglie Bugo: ecco quello che non sapevamo su di loro

Principalmente sarebbero due le contestazioni e le accuse rivolte a Morgan: la prima è ovviamente la modifica del testo del brano presentato a Sanremo 2020 con la conseguente squalifica dalla gara. La seconda è invece legata alla condivisione sui social il brano, che può essere definito anti-Bugo. Dal canto suo però Castoldi ha chiesto tramite i suoi legali di poter presentare una sua memoria difensiva, in modo da poter dare una sua versione dei fatti. L’appuntamento intanto è rinnovato per il 10 giugno. E intanto il cantante ne ha parlato su Instagram: ”Inutile farmi auguri voi che non avete voluto fare nulla di concreto per darmi un vero aiuto. Voi che non avete levato la voce d’indignazione e avete contribuito al mio silenziamento soffocante operato da una cantante che se la spassa tra concerti e pubblicazioni e fa finta di niente quando dovrebbe vergognarsi per la vigliaccata schifosa in cui mi ha trascinato. Grazie dei vostri cuoricini, grazie di cuore”.

https://www.youtube.com/watch?v=P6T3xM4_u6I