Home Musica Vittoria Maneskin, la reazione dei paesi sconfitti in diretta: che cos’è successo?

Vittoria Maneskin, la reazione dei paesi sconfitti in diretta: che cos’è successo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04

La vittoria dei Maneskin e i Paesi sconfitti all’ultimo minuto: come hanno reagito? Ecco che cos’è successo.

vittoria maneskin reazioni
vittoria dei Maneskin (Getty Images)

La vittoria dei Maneskin e i Paesi sconfitti all’ultimo secondo all’Eurovision Song Contest: come hanno reagito? Sul web impazzano le foto degli artisti che si sono visti portare via il premio inaspettatamente.

Una finale al cardiopalma, quella di ieri, della competizione canora europea, che ha visto un grande seguito in Italia. La serata è stata mandata in onda su Rai 1 e commentata in diretta da Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio che hanno ottenuto degli ottimi ascolti.

Protagonisti indiscussi della finale e del web, oggi, sono i Maneskin che hanno sbaragliato la concorrenza e ottenuto una grande vittoria, tuttavia, non affatto scontata. Infatti pur se grandi favoriti in Italia e i più ascoltati su Spotify con la loro Zitti e Buoni, nella playlist dell’Eurovision, non tutti erano d’accordo sulla loro vittoria.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE ->Eurovision, gelo sull’Italia: il commento del conduttore sulla vittoria dei Maneskin lascia senza parole

Vittoria dei Maneskin, la reazione dei Paesi sconfitti diventa virale

Il gruppo musicale di giovanissimi, formatosi a Roma nel 2016, ha portato una ventata di freschezza ed energia pura sul palco dell’Eurovision Song Contest ed è stato apprezzato da molti, anche al di fuori dell’Italia.

Alcuni commentatori norvegesi della competizione canora hanno fatto dichiarazioni entusiaste in diretta, dopo l’esibizione dei Maneskin, definendoli pazzeschi: “Nulla della gara di quest’anno mi ha colpito come loro” ha detto la conduttrice  Ingeborg Heldal.

Non c’è che dire, il gruppo rock ha lasciato il segno, anche se non è stato giudicato in maniera così favorevole dai giudici dell’Eurovision che avevano posto gli italiani solo in quarta posizione della classifica generale con i loro voti. I Maneskin si trovavano, così, sotto la Svizzera, la Francia e Malta.

Relativi sono stati anche i punti assegnati dagli altri Paesi: la “parente stretta” San Marino ha assegnato i “12 punti” (il valore massimo) alla rivale Francia e ne ha dato 10 all’Italia che ha ricevuto il massimo del punteggio da Slovenia, Ucraina, Croazia e Georgia.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Eurovision, il look dei Maneskin ha lasciato tutti a bocca aperta: uno stilista d’eccezione

Ma a contribuire in maniera decisiva alla vittoria dei Maneskin è stato il voto del pubblico che ha ribaltato la classifica facendo balzare al primo posto l’Italia, che da 206 punti è arrivata a 524 grazie solo al sostegno ricevuto da casa. Seconda in classifica la francese Barbara Pravi, con la sua Voilà e 499 punti, terzo classificato Gjon’s Tears con  Tout l’Univers e 432 punti. Sul web sono diventate virali le foto degli artisti, visibilmente delusi dopo la sconfitta, arrivata inaspettatamente e all’ultimo secondo, quando i Maneskin hanno risalito la china dalla quarta posizione.

Finalmente è arrivata la vittoria per l’Italia che da anni la sfiorava (c’era quasi riuscita con Mahmood nel 2019 e con Francesco Gabbani nel 2017) e ora si è conquistata il diritto e l’onere di organizzare l’Eurovision 2022 che, probabilmente, si terrà a Torino.