Home Televisione Storie Italiane, racconto drammatico in diretta: “Ricordo doloroso”

Storie Italiane, racconto drammatico in diretta: “Ricordo doloroso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

A Storie Italiane la confessione scioccante della conduttrice Enrica Bonaccorti lascia senza parole: è successo quando era una bambina

eleonora daniele storie italiane (1)

Tutte le mattine Eleonora Daniele racconta a Storie Italiane i principali fatti di attualità e cronaca. Purtroppo, spesso e volentieri si trova a dover raccontare delle storie drammatiche di violenza ed abusi.

In studio si è parlato di Giada Vitale, una ragazza che da adolescente è stata vittima di abusi avvenuti nell’ambio ecclesiastico. Un racconto terribile che naturalmente ha scosso tutti gli ospiti della Daniele, oltre che i telespettatori a casa.

Ascoltando queste parole, la conduttrice Enrica Bonaccorti, che era ospite nel programma, si è lasciata andare ad una confessione scioccante riguardante il suo passato.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Eleonora Daniele lascia Storie Italiane? Un desiderio troppo grande

Storie Italiane, Enrica Bonaccorti vittima di molestie: il racconto drammatico

Enrica Bonaccorti
Fonte foto: Facebook

La Bonaccorti aveva già parlato di questa vicenda così drammatica alcuni mesi fa, sempre da Eleonora Daniele. Ascoltando le parole di Giada, ha spiegato che le è venuto naturale raccontare la sua storia.

Sentendo le affermazioni della ragazza ha ricordato e riprovato quello che aveva subito. La conduttrice era stata molestata quando era più piccola di Giada. Ha spiegato che chi subisce abusi si irrigidisce. Il ricordo di questa esperienza aberrante ti rimane dentro e secondo lei per liberartene ti devi staccare.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Eleonora Daniele agli esordi, la ricordate? Com’era prima

La Bonaccorti ha speso poi qualche parola contro quelle persone, dei veri e propri hater, che da un certo periodo attaccano Giada sui social network. La conduttrice non si capacita di come ciò possa succedere dal momento che quelle persone non possono sapere nulla, non possono conoscere ciò che si prova quando si è vittime di molestie. Da premiare il coraggio di Enrica e di Giada che si sono esposte anche se il dolore è ancora vivido. Una storia drammatica di cui purtroppo sentiamo ancora troppo spesso parlare.