Home Televisione “È la prima volta che”, Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti...

“È la prima volta che”, Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti Ignoti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:20

Incredulità e sorpresa per Amadeus nell’ultima puntata de I Soliti Ignoti: “Non l’aveva mai osservato nessuno”, cosa è successo durante il programma

"È la prima volta che", Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti Ignoti
Amadeus (fonte foto: Raiplay)

Arriva una nuova emozionante ed entusiasmante puntata a I Soliti Ignoti, l’amato e noto programma di successo in onda su Rai 1, condotto dal famoso e stimato presentatore Amadeus: l’incredulità di quest’ultimo, “è la prima volta che…”

Non smette di tener compagnia e allietare le serate del folto e nutrito pubblico, I Soliti Ignoti, il programma che, come ben sai chi lo segue da tempo, con costanza e passione, occupa la fascia pre -serale di Rai 1.

Tanto divertimento e un momenti di serenità e leggerezza per i telespettatori, ma anche tanto pathos ed emozioni nel corso dell’indagine che stasera ha avuto come concorrente ospite, il giornalista, autore e conduttore televisivo di Report Sigfrido Ranucci.

Il pubblico affezionato sa che lo scopo del gioco è quello di associare, indovinando, i mestieri e le identità agli ignoti, arrivando poi a giocarsi tutto provando a dare la risposta giusta, associando il parente misterioso ad uno dei suddetti ignoti.

Tuttavia, un particolare coglie di sorpresa il conduttore, ecco cos’è successo nello specifico. 

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Amadeus sorpreso, non crede ai suoi occhi: accade tutto in diretta

Amadeus I Soliti Ignoti, divertimento e sorpresa in studio: “mi fa vedere il pollice?”

"È la prima volta che", Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti Ignoti
Amadeus (fonte foto: Raiplay)

Nuova intensa puntata dunque a I Soliti Ignoti, il nuovo appuntamento andato in onda stasera, dopo gli attimi di gran confusione che hanno avuto luogo ieri nel finale della puntata.

A giocare con il conduttore Amadeus, questa sera, è il famoso ed amato autore, conduttore televisivo e giornalista Sigfrido Ranucci, volto noto di Report, che in passato ha confidato quanto gli ha insegnato e lasciato suo padre.

Nel corso della puntata, quest’ultimo ha avuto alcune difficoltà, non riuscendo ad indovinare molte delle identità segrete.

Tuttavia, Ranucci è stato in grado di arrivare a giocare la parte finale del programma, quello del parente misterioso, con una cifra di tutto rispetto.

Ma è proprio a questo punto che scoppia la sorpresa di Amadeus.

Sigfrido infatti decide di confermare l’ignoto a cui aveva pensato, legandolo dunque al parente misterioso, spiegando le proprie ragioni: “Hanno un pollice leggermente rialzato sulla punta”.

A questo punto interviene il conduttore che afferma: “Il pollice non me l’aveva mai fatto notare… potete fare il simbolo di ‘ok’ tutti e due?”, chiede poi all’ignoto e al parente.

Poi aggiunge: “È la prima volta che guardo un pollice!“, e ancora: “Il pollice non lo aveva mai osservato nessuno, Sigfrido”, sottolinea, con quest’ultimo che con simpatia spiega: “Mi devo aggrappare a tutto”.

"È la prima volta che", Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti Ignoti
Sigfrido Ranucci (fonte foto: Raiplay)

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Amadeus affascinato da un tormentone: non riesce a continuare

Tuttavia, l’ospite – concorrente inizia ad avere qualche dubbio quando Amadeus chiede a tutti gli altri ignoti di mostrare il pollice. In particolare è quello del numero 5 che fa riflettere Ranucci, che se avesse potuto avrebbe a quel punto cambiato la scelta.

A restare tra il parente misterioso e l’ignoto scelto da Ranucci è proprio il numero 5; tutti e 3 mostrano il pollice facendo il segno “ok”, e anche il conduttore constata che quello del 5 è più simile a quello del parente misterioso.

Arriva il momento della risposta finale, con il parente che spiega di essere il papà dell’ignoto numero 5. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quel pollice è uguale! È vero! È vero!. Lo avevi capito”, afferma Amadeus nei confronti di Sigfrido che purtroppo sbaglia proprio sul finale, ma la cui indagine ha divertito e tenuto compagnia al pubblico, sorprendendo, proprio per “il pollice”, lo stesso conduttore.

"È la prima volta che", Amadeus incredulo: mai accaduto a I Soliti Ignoti
I pollici a confronto a I Soliti Ignoti (fonte foto: Raiplay)