Home Televisione La vita in diretta, Alberto Matano non trattiene la rabbia

La vita in diretta, Alberto Matano non trattiene la rabbia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:33
CONDIVIDI

A La Vita n Diretta Alberto Matano non può trattenere la rabbia, chiede quindi aiuto ai suoi ospiti di commentare al suo posto il servizio andato in onda: ma cosa è successo?

Nel corso della puntata di oggi de La Vita in Diretta si sono trattati alcuni temi molto caldi. Come l’arresto dell’ex concorrente de L’Eredità, accusato di aver ucciso il padre e tentato di uccidere la mano.

Successivamente nello studio di Rai 1 si è parlato della morte di Milva, tuttavia la volontà di dare un giusto omaggio alla grande artista che è stata offuscata da quanto accaduto nelle ultime ore sotto al suo profilo. Il conduttore e i suoi ospiti si sono dimostrati indignati per quanto accaduto nelle ultime ore.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Alberto Matano ancora protagonista in tv: un nuovo programma per lui?

La vita in diretta, Alberto Matano ricorda Milva: impossibile trattenersi

“Barbara mi sono molto interrogato io, anche con tutta la squadra perché chiaramente c’è l’omaggio a questa grande artista ma non si può non parlare di quello che sta accendendo” ha detto Matano rivolgendosi a Barbara Alberti. Ma cosa è successo?

Dopo l’annuncio della morte di Milva ha colpito con sgomento il mondo dello spettacolo, tuttavia c’è chi non ha mancato di fare polemica. Lo scorso marzo la donna si è sottoposta al vaccino anti Covid-19 e molti haters si sono riversati sotto allo scatto per accusare l’artista di ‘essersi’ cercata la morte.

Accuse molto gravi che trovano la ferma condanna di Matano Perché, secondo me, parlare serve per far riflettere tutti perché è inaccettabile quello che abbiamo visto” spiegando così la scelta di trattare questo argomento anziché parlare della grandezza di Milva.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Alberto Matano sconvolto a La Vita in Diretta: “Un film dell’ “orrore”

“È inaccettabile perché sono una persona civile e non voglio utilizzare parole che non si possono utilizzare in televisione” ha chiosato poi lasciando la parola ai suoi ospiti, altrettanto fermi nella loro condanna. “È l’anonima linciaggi” Barbara Alberti, che chiede agli organi preposti di agire affinché non sia più possibile lasciarsi andare a simili comportamenti online nella sicurezza di un profilo fake.