Home Televisione Carlo Conti come non lo avete mai visto: altro che giacca e...

Carlo Conti come non lo avete mai visto: altro che giacca e cravatta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50

Carlo Conti come non lo avete mai visto, la sua foto imbarazza Serena Bortone, il motivo.

Carlo Conti
screenshoot Rai

Proprio in questi minuto ospite della nuova puntata di Serena Bortone è il conduttore toscano punto fondamentale di Rai Uno, che sta per tornare in prima serata con la seconda stagione di Top Dieci.

Nel corso della sua lunga intervista in cui si racconta tra carriera e famiglia per lui sempre al primo posto ci sta un piccolo momento di imbarazzo anche per la padrona di casa.

Il tutto è legato ad una foto che ritrae il toscano come forse nessuno è abituato a vederlo: “Serena ti vedo poco serena” ha commentato in diretta. Ecco di che cosa si tratta.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Carlo Conti la confessione sul figlio Matteo che nessuno si aspettava

Carlo Conti imbarazza Serena Bortone in diretta: ecco perchè

screenshoot Rai Uno

Carlo Conti è adesso il primo ospite della nuova puntata di Oggi è un altro giorno, in diretta su Rai Uno con Serena Bortone che tra una domanda e l’altra si imbarazza molto.

Il motivo è legato alla foto del conduttore toscano ancora molto piccolo mostrata proprio in diretta che suscita le risate anche di Jessica Morlacchi che ammette: “anche io ho notato il particolare”.

Parole che imbarazzano la padrona d casa che scoppia in una forte risata per poi coprirsi al faccia su se stessa, è infatti lo stesso Conti a commentare: “Serena ti vedi poco serena”.

Insomma davvero un piccolo momento di imbarazzo nel pomeriggio di Rai Uno che però prosegue con tanti racconti a cominciare dalla nuova avventura in prima serata con Top Dieci.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>>  Serena Bortone annuncio in diretta: “si è vaccinato”

E poi ancora la famiglia: “per è ai primi dieci posti il resto fa volume” commenta Carlo Conti e ancora il ricordo della madre Lolette che è stata anche un padre per lui. “Il mio babbo è morto quando avevo diciotto mesi, non hanno fatto in tempo per fare un fratellino”.