Home Musica Selvaggia Lucarelli contro Mario Biondi: “Di idiozie ne ho lette tante”

Selvaggia Lucarelli contro Mario Biondi: “Di idiozie ne ho lette tante”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:36

Selvaggia Lucarelli si è scagliata contro Mario Biondi. Il noto cantante ha proposto di boicottare le radio italiane che programmano musica straniera

lucarelli biondi
Fonte foto: Getty Images / Instagram

Come tutti sapranno, il mondo dello spettacolo è un settore gravemente colpito dalla pandemia da Coronavirus che he messo in ginocchio l’Italia e il mondo intero. Nelle ultime ore uno dei cantanti italiani, Mario Biondi, esponente della musica soul, ha fatto molto discutere per le dichiarazioni in merito alla sua idea di sostegno per la musica italiana.

Il suo pensiero, opinabile, è infatti stato ripreso dalla giornalista Selvaggia Lucarelli, sempre molto attenta alle questioni sociali, che ha ripreso punto per punto il “piano rivoluzionario” del cantante.

Vediamo insieme che cosa ha suggerito Biondi e la dura replica della giornalista del Fatto Quotidiano.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Selvaggia Lucarelli attacca Ilary Blasi: polemica prima dell’Isola Dei Famosi

Mario Biondi vuole boicottare le radio che passano musica straniera: la dura replica di Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli Instagram
Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli è una giornalista sempre attenta alle tematiche sociali e alla attualità. Di certo è una che non le manda a dire e spesso e volentieri anche attraverso il suo account di Instagram esprime le sue considerazioni.

Questa volta non è passato inosservato l’intervento di Mario Biondi che ha proposto di boicottare tutte le radio che passano musica straniera per sostenere in questo modo gli artisti italiani. Una proposta particolare che ha accolto anche i favori di alcuni fan, ma anche tante critiche come è successo proprio con la Lucarelli.

La giornalista del TPI ha commentato le frasi del cantante italiano sul suo account di Instagram, rispondendo in tre semplici punti. Innanzitutto, così facendo resterebbero attive soltanto due radio, in seconda battuta boicottare le radio significa rendere disoccupati tutti i lavoratori italiani di queste emittenti ed infine accusa Mario Biondi di essere la nuova bandiera del sovranismo, proprio lui che canta le sue canzoni in un’altra lingua, l’inglese. E voi da che parte state? Chi ha ragione?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mario Biondi (@mariobiondiofficial)