Home Serie TV L’amica geniale, come sarà la nuova serie? Parla il regista

L’amica geniale, come sarà la nuova serie? Parla il regista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:38
CONDIVIDI

L’amica geniale è pronta al tornare sul piccolo schermo con una nuova serie. Ma quali saranno le novità? Le parole del regista.

(Fonte Rai Play)

L’amica geniale è senza alcun dubbio stata una delle serie tv made in Rai maggiormente amate e seguite. Dopo una pausa, legata, in un certo senso, anche all’epidemia da Covid, che sta fermando e rallentando il mondo dello spettacolo e della tv da ormai più di un anno, la fiction è pronta a tornare.

Infatti pare davvero essere tutto pronto per la terza serie, che è davvero molto attesa dai telespettatori. Ma quali saranno le novità? La curiosità non può non essere tantissima da parte del pubblico da casa. Questo infatti vuole sapere quale sarà il cast e se ci saranno conferme e new entry. Giusto dunque entrare nel dettaglio e nello specifico per saperne qualcosa in più.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> L’amica geniale 3 si farà: ecco il dettaglio che conferma tutto

L’amica geniale, tutto quello che c’è da sapere sulla terza serie: le parole del regista

(Fonte: Rai Play)

Dopo il finale della seconda serie, la domanda principale è legata, come detto, al cast e all’aspetto estetico, ma anche caratteriale, di chi ne fa parte. A parlare di questa questione è stato il regista Daniele Lucchetti. Quest’ultimo, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Variety, ha voluto fare chiarezza e mettere più di qualche puntino sulle i. Insomma, le sue parole non possono certo passare inosservata.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Luca Liguori, ESCLUSIVA: “Il film che aspetto di più quest’anno”

Ecco che cosa ha detto: “Era importante mantenere lo stesso aspetto fisico dei personaggi. Inoltre, gli attori sono cresciuti. Devo dire che c’è una visibile maturità nelle loro espressioni e nei loro atteggiamenti. Abbiamo valorizzato questo arricchimento di Gaia e Margherita, così come degli altri personaggi. Non è una soluzione di ripiego, ma è una scelta che conferisce maggiore profondità. Le vediamo crescere sullo schermo“. Dunque i telespettatori possono, in un certo senso, tirare un sorta di vero e proprio sospiro di sollievo. Inoltre va detto che Lucchetti ha preso le redini della regia da Saverio Costanzo. Una novità importante, ma che non ha portato a troppe modifiche nel cast e nell’impostazione generale. Per il resto non resta che far partire il conto alla rovescia.