Home News Twitter non funziona, è in down: cosa fare, cause e soluzioni

Twitter non funziona, è in down: cosa fare, cause e soluzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45
CONDIVIDI

Twitter non funziona: utenti preoccupati per questo down improvviso, che cos’è successo? Cause, soluzioni e cosa fare.

Twitter non funziona: la piattaforma social da qualche minuto è in down e tutti gli utenti che sono milioni  in tutto il mondo sono davvero preoccupati per questo down improvviso dei server.

Ci si chiede dunque che cosa fare e soprattutto quali potrebbero essere le cause e le soluzioni di questo problema.

I tecnici ci stanno lavorando subito in maniera molto rapida e tempestiva come sempre del resto quando ci sono questi problemi alle piattaforme.

Ecco cosa fare.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Peter Phillips, chi è il cugino che divide William e Harry?

Twitter non funziona: ecco cosa fare

Twitter non funziona, milioni di persone non riescono più ad accedere al social network né da pc né da mobile, né tanto meno dalla propria app.

Che cosa fare? Al momento assolutamente niente, anzi, il consiglio è quello di non provare nemmeno a salire sulla piattaforma per dare modo ai tecnici di lavorare con calma e senza problemi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Philipp, Bernhard e Donatus, i parenti dalla Germania al funerale di Filippo

Solitamente le cause di questi problemi sono da ricercare in down dei server oppure, accade anche questo purtroppo, in una serie di attacchi hacker che solitamente ed in maniera ciclica bombardano tutti i social network con l’obiettivo di hackerare i dati di milioni e  milioni di utenti che ogni giorno navigano su questi canali.

Ovviamente non possiamo sapere se  anche questa volta Twitter sia stato vittima o men di un attacco pirata ma nel frattempo l’unico consiglio da poter dare è di mantenere la calma e di non salire su questo social network blu per qualche ora.

Successivamente, magari tra 3 o 4 ore, riprovate ad entrare e vedere se è tutto ok. I tecnici solitamente risolvono il problema in pochissimi minuti ma nei casi più gravi, come speriamo non sia questo, ci vogliono più ore di lavoro incessante e continuativo.

Noi comunque continueremo a tenervi aggiornati sulla situazione e soprattutto vi avvertiremo quando il down sarà risolto.