Home Cinema Lo chiamavano “Hello Bambino’s”, il triste addio all’età di 55 anni

Lo chiamavano “Hello Bambino’s”, il triste addio all’età di 55 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36
CONDIVIDI

Lutto per il cast di Harry Potter, si è spento l’attore Paul Ritter. L’annuncio della sua famiglia e le cause della morte.

Fonte Foto Getty Images

Dramma per il mondo della recitazione, si è spento all’età di 55 anni l’attore britannico Paul Ritter.

Aveva conquistato i fan con la partecipazioni a importati produzioni come Harry Potter e il Principe Mezzosangue007.

A dare il triste annuncio ai fan di tutto il mondo il suo portavoce, ha rivelato che l’atista si è spento tra l’amore e le cure dei suoi cari.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>>Benedetta Rossi in lutto, un dolore enorme: era malato da tempo

Lutto nel cinema, è morto Paul Ritter: aveva recitato in Harry Potter e Chernobyl

Dopo una dura battaglia contro un tumore al cervello, il noto attore britannico si è spento a soli  anni. Paul Ritter è morto a casa circondato dall’amore e l’affetto di sua moglie Polly e dei suoi figli Franck e Noah.

Il suo portavoce ha annunciato la scomparsa del noto attore sul Daily Mail “È con grande tristezza che possiamo confermare che Paul Ritter è morto ieri sera.” Immediata la reazione dei fan di tutto il mondo.

Paul Ritter, perché tutti lo salutano con: “Ciao Bambino”

Paul Ritter è conosciuto in Italia per il suo ruolo in Harry Potter e il Principe Mezzosangue e per aver preso parte alla popolare serie Sky, Chernobyl dove ha vestito i panni di Anatoly Dyatlov.

Particolare rilievo ha avuto nella sua carriera il ruolo di Martin Goodman nella serie britannica Friday Night Dinner, in onda su Channel 4. Riter lavora nella sit com dal 2011 ed’è proprio con una frase del popolare show che i fan di tutto il mondo hanno deciso d dirgli addio.

“Hello Bambino’s” è infatti il modo in cui il suo personaggio si rivolge ai suoi due figli, nonostante i due non siano più dei bambini.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>>Un Posto al Sole in lutto: il dolore dell’attore, addio per sempre

Su Twitter molti fan hanno deciso di chiamarlo “Bambino” nei loro messaggi di cordoglio, anche il giornalista Mark Pougatch si è unito a questa scelta scrivendo su Twitter “Sono dispiaciuto e triste di leggere della scomparsa di Paul. È stato così affascinante, divertente e gentile quando l’ho invitato come fan a un evento a Londra l’anno scorso. Era un vero eroe. Amore per la sua famiglia e i suoi bambinos.”