Home News Il cinema piange Bertrand Tavernier: aveva 78 anni

Il cinema piange Bertrand Tavernier: aveva 78 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:01
CONDIVIDI

Un grave lutto si è appena imbattuto nel mondo del cinema. si è infatti spento il regista Bertrand Tavernier. ecco chi era.

Bertrand Tavernier (GettyImages)
Bertrand Tavernier (GettyImages)

Bertrand Tavernier oggi è scomparso a 78 anni. Tavernier è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico francese. Il padre anche lui appassionata d’arte, Renè Tavernier, scrittore e poeta. La sua infanzia sarà determinata dalla presenza di tantissimi libri.

La sua passione verso il cinema arriva già dal liceo quando conosce il regista Volker Schlöndorff, grazie a lui inizierà a frequentare le varie sale cinematografiche. Quell’incontro diventerà ben presto fatale per la sua carriera, infatti deciderà di arrestare i suoi studi per dedicarsi totalmente alla settima arte.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Leonardo, la miniserie: i complimenti alla Rai

Bertrand Tavernier, un lutto che ha gettato tutti nello sconforto

Bertrand Tavernier (Round Midnight)
Bertrand Tavernier (Round Midnight)

Esordisce a cinema al fianco di Jean-Pierre Melville nel film Léon Morin, prete. Da prima addetto stampa, poi sceneggiatore per i registi Riccardo Freda e Jean Leduc. Solo nel 1974, a trentadue anni, approda alla regia con la sua opera prima, L’orologiaio di Saint-Paul. Il film ottiene ampio successo, infatti vince l’Orso d’argento al festival di Berlino e il Premio Louis-Delluc.

Tra i suoi film di maggior rilievo ricordiamo: Il giudice e l’assassino, 1976, La morte in diretta, 1980, Round Midnight – A mezzanotte circa, 1986, Legge 627, 1992, L’esca, 1995, Laissez-passer, 2002, La piccola Lola, 2004.

Tra i riconoscimenti che ha ricevuto durante la sua carriera, annovera: un premio Cesar come Miglior regista e Migliore Sceneggiatura originale per il film Che la festa cominci, inoltre al Festival del cinema di Venezia nel 2015 gli è stato conferito il Leone d’oro alla carriera. Tra i premi italiani è stato candidato ad un David di Donatello come miglior film straniero per La vita e niente altro e a due Nastri D’Argento, dove ha riportato la vittoria come regista per il film Round Midnight.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lady Gaga, arriva il ripensamento di Patrizia Reggiani? Le sue parole

L’Istituto Lumière ha dato la notizia della sua morte. Purtroppo non sappiamo le cause, ma un grande dolore si è abbattuto sul mondo del cinema. Noi non possiamo far altro che stringerci al dolore dei suoi cari e augurargli un sereno riposo. Un periodo segnato da tanti lutti, proprio pochi giorni fa ci ha lasciato un grande attore statunitense.