Home Musica Nek, ricordo terribile: “Per un attimo mi è mancato il respiro”

Nek, ricordo terribile: “Per un attimo mi è mancato il respiro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54
CONDIVIDI

Dopo quattro mesi, il cantante Nek fa un ritrovamento agghiacciante. L’artista resta per un attimo senza respiro e rivive quel terribile momento

Nek
Foto da Instagram: @nekfilipponeviani

Nek è uno dei cantanti più famosi in Italia. Ultimamente lo abbiamo visto in televisione nelle nuove vesti di conduttore di Da noi… a ruota libera dove aveva momentaneamente sostituito Francesca Fialdini assente per via del Covid, dimostrando tutto il suo valore anche in questa occasione.

Lo scorso novembre è stato suo malgrado protagonista di un terribile incidente domestico a causa del quale ha rischiato grosso. Alle porte di Sassuolo, l’artista stava lavorando con una sega circolare quando per una disattenzione si è tagliato la mano con l’arnese.

Con freddezza è riuscito a recarsi in pronto soccorso dopo aver perso molto sangue. Dopo un delicato intervento, i medici sono riusciti a salvargli la mano.

Nek ha dovuto poi incominciare un lungo percorso di riabilitazione che ha messo a dura prova il suo equilibrio. Un’esperienza terribile che a distanza di quattro mesi sta superando al meglio. Tuttavia, come ha mostrato su Instagram, ieri si è imbattuto in un ritrovamento che per un attimo lo ha lasciato senza fiato.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Nek come sta? Ecco la foto della mano dopo l’incidente

Nek ritrova il guanto dell’incidente: ricordo drammatico

nek figlia
Nek

Nek torna a rivivere quei tragici e indimenticabili momento dell’incidente. Come ha mostrato su Instagram, a distanza di quattro mesi, il cantante ha ritrovato per caso il guanto che indossava il giorno del fattaccio.

Il guanto riporta ancora i segni della sega circolare che ha letteralmente tagliato la mano dell’artista emiliano, rischiando di fargliela perdere definitivamente. Fortunatamente i chirurghi sono riusciti a fare un ottimo lavoro ed oggi Nek può superare quel momento così traumatico.

Rivedere quel guanto lo ha lasciato per un attimo senza respiro, come ha confessato su Instagram ai suoi follower. In molti gli hanno dimostrato affetto e gli hanno consigliato di appendere quel guanto per ricordarsi quanto è stato fortunato.

Nek
Foto da Instagram: @nekfilipponeviani

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nek Filippo Neviani (@nekfilipponeviani)