Home Personaggi Ornella Vanoni, quell’amore tormentato: “Non lo possedevo”

Ornella Vanoni, quell’amore tormentato: “Non lo possedevo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58

Ornella Vanoni è un’icona della musica italiana e nel corso degli anni ha fatto molto discutere di sé anche per le sue relazioni amorose: “Non lo possedevo

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
Ornella Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)

Ornella Vanoni continua a far parlare di sé ed è molto amata e seguita sui social; qualche tempo fa ha raccontato di quell’amore tormentato: “Non lo possedevo“.

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, l’iconica cantautrice comincia la sua lunga carriera nel lontano 1956 e grazie al suo modo unico di cantare e di interpretare le canzoni riesce ad entrare nel cuore dei suoi seguaci.

La sua carriera è davvero molto lunga e grazie alla sua incredibile bravura ha ispirato i più grandi della musica internazionale come Ron Carter, Eliane Elias e tantissimi altri. Inoltre sono stati davvero tantissimi i cantautori che hanno scritto diversi testi per lei come Fabrizio de Andrè, Renato Zero, Lucio Dalla ed altri.

La Vanoni ha preso parte a ben otto ‘Festival di Sanremo‘ ed ha addirittura vinto il premio alla carriera.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Eduardo Scarpetta, la sua confessione spiazza tutti: cos’ha detto?

Ornella Vanoni chi è? Età, altezza, peso

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
O. Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)
  • Nome e cognome: Ornella Vanoni
  • Data di nascita: 22 settembre 1934
  • Età: 86 anni
  • Altezza: 1.71 m circa
  • Peso: 67 Kg circa
  • Luogo di Nascita: Milano
  • Instagram: @ornellavanoniofficialpage

La famosa cantante è la figlia di un industriale farmaceutico e nel corso della sua formazione ha studiato in diversi paesi europei; forse non tutti lo sanno, ma la Vanoni voleva diventare estetista.

Dopo aver girato l’Europa si iscrive all’Accademia d’arte drammatica a Milano e grazie alla sua bravura diventa una delle allieve preferite di Giorgio Strehler ed anche sua fidanzata.

Qualche anno dopo comincia la sua carriera nei panni di attrice e nel ’57 è al centro de ‘I Giacobbini‘ in cui sfoggia anche le sue doti di cantante e di ballerina.

Ornella Vanoni carriera: dal teatro fino alla 71esima edizione del Festival di Sanremo

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
O. Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)

Nel ’58 arriva il suo primo disco dal titolo ‘Le canzoni della malavita‘, mentre l’anno successivo esce ‘Le canzoni della malavita vol. 2‘ e all’interno vi sono alcune canzoni che hanno fatto la storia tra cui ‘Hanno ammazzato il Mario‘ ed anche ‘Le mantellate‘.

Le sue prime canzoni ottengono una discreto successo, ma anche qualche critica di snobismo.

Negli anni ’60 la Vanoni incontra per la prima volta Gino Paoli con cui comincia una splendida collaborazione ed anche una tormentata storia d’amore.

Proprio l’iconico artista scrive la canzone dal titolo ‘Me in tutto il mondo’, ed in seguito le dedica una straordinaria canzone dal titolo ‘Senza fine‘.

Ornella Vanoni e l’iconico brano Io ti darò di più

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
O. Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)

Nel ’65 la cantante è all’ambito ‘Festival di Sanremo‘ con il brano ‘Abbracciami forte‘, mentre l’anno successivo sale di nuovo sul palco dell’Ariston con l’iconica ‘Io ti darò di più‘.

In seguito l’artista veste i panni di conduttrice a ‘Studio uno’ ed nello stesso periodo vi è un cambio di immagine della cantante che si mostra sempre più sensuale ammaliando i suoi seguaci.

Ritorna a ‘Sanremo‘ con ‘Ricordi‘ e poco dopo pubblica l’album dal titolo ‘Ai miei amici cantautori‘ ed anche ‘Io sì – Ai miei amici cantautori n.2‘.

Negli anni ’70 è di nuovo all’Ariston con ‘Eternità‘ e negli stessi anni pubblica ‘Domani è un altro giorno’; nel 1975 pubblica ‘Uomo mio bambino mio‘ in cui vi è anche il singolo ‘Non sai fare l’amore‘  e quest’ultimo viene censurato dalla Rai.

Qualche tempo dopo è in televisione con ‘Fatti e fattacci‘ insieme al maestro Gigi Proietti poi prende parte alla commedia dal titolo ‘Amori miei‘.


Fonte video: Youtube

Negli anni ’80 la Vanoni pubblica diversi dischi che diventeranno iconici nel corso degli anni successivi: ‘Ricetta di donna‘, ‘Duemilatrecentouno parole‘ ed anche ‘Uomini‘.

I tre album appena citati vedono la collaborazione di artisti molto importanti nel panorama italiano e non solo come: Michele Zarrillo, Fabrizio De Andrè, Paolo Conte; in più l’artista comincia a lavorare con Lucio Dalla, Toquinho ed anche Gerry Mulligan.

Poi arriva la volta del tour di concerti insieme a Gino Paoli che si rivela un vero successo e il brano dal titolo ‘Ti lascio una canzone‘ diventa una vera icona nel mondo della musica e tra i fan.

Sempre negli anni ’80 l’artista partecipa ad un concerto organizzato per il disastro di Stava dal titolo ‘Italy for Italy’.

Alla fine degli anni ’80 la Vanoni sale di nuovo sul palco dell’Ariston con il brano ‘Io come farò‘ scritto da Gino Paoli e nei primi anni ’90 pubblica il disco ‘Quante storie‘.

Un’altra canzone che resta nel cuore dei fan è quella scritta da Ivano Fossati e Mia Martini per la Vanoni dal titolo ‘La costruzione di un amore‘.

Poi con ‘Stella nascente‘ arriva il disco d’oro; poi collabora di nuovo con Grazia Di Michele e dalla collaborazione escono fuori i brani: ‘Lupa‘, ‘Il mio trenino‘, ‘I desideri delle donne‘ ed anche ‘Angeli e no‘.

Alla fine degli anni ’90 la cantante è con Enzo Gragnaniello a ‘Sanremo‘ con il brano ‘Alberi‘, in quell’occasione sull’ambito palco dell’Ariston la cantautrice riceve l’atteso Premio alla Carriera.

Il brano appena citato è all’interno del disco dal titolo ‘Adesso‘ che viene portato in giro con il tour denominato ‘Argilla‘.

Per quanto riguarda gli anni 2000, la Vanoni canta cover come ‘Un panno una birra e poi…‘ e ‘E poi… la tua bocca da baciare‘.

Nel 2004 vince il disco di platino per le vendite grazie al disco intitolato ‘Ti ricordi? No non mi ricordo‘ insieme a Gino Paoli, ma i riconoscimenti non finiscono qui infatti quattro anni dopo la cantautrice riceve: ‘Premio Milano donna – le donne che hanno fatto grande Milano‘, ‘Premio Marisa Bellisario Speciale alla Carriera‘ ed anche ‘Le donne che progettano il futuro: innovazione, creatività, meritocrazia‘.

Nel 2009 è la volta di ‘Più di te‘ che la cantautrice dedica ai cantautori ed in questo caso si può ascoltare l’artista cantare ‘Alta marea‘, ‘Quanto tempo e ancora‘, ‘La mia storia tra le dita‘ e moltissimi altri.

Poi è la volta del duetto con l’amato e stimato Claudio Baglioni.

Per quanto riguarda gli ultimi anni di carriera, la Vanoni partecipa nel 2018 al ‘Festival di Sanremo‘ con la canzone dal titolo ‘Imparare ad amarsi‘ e qualche tempo dopo riceve il ‘Premio Sergio Endrigo‘.

L’anno successivo, invece, prende parte a ‘Ora o mai più’ condotto da Amadeus e sempre nel 2019 è ad ‘Amici Celebrities’; nel medesimo anno è al centro della trasmissione dal titolo ‘In Arte… Ornella Vanoni‘ in cui si racconta l’intera carriera della cantante.

Nel 2020 sale di nuovo sul palco dell’Ariston con Alberto Urso per la canzone ‘La voce del silenzio‘, nello stesso anno pubblica il disco dal titolo ‘Unica‘ mentre l’anno successivo pubblica ‘Un sorriso dentro al pianto‘ scritto da Francesco Gabbani poi pubblica ‘Arcobaleno‘ di Giuliano Sangiorgi.

Infine è l’ospite d’onore durante l’ultima edizione di ‘Sanremo 2021‘ durante l’ultima puntata. Una carriera davvero incredibile quella della Vanoni che sabato 20 marzo 2021 allieterà i suoi fan con i racconti della sua vita a ‘Verissimo‘.

Ornella Vanoni, qual è il suo patrimonio?

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
O. Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)

Per quanto riguarda il patrimonio della Vanoni non si hanno notizie certe, ma l’ultima indiscrezione è quella sul cachet riguardante l’ultima sua partecipazione a ‘Sanremo 2021‘.

Secondo quanto riportato da ‘TPI‘ la famosa artista avrebbe guadagnato circa 25mila euro.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Verissimo anticipazioni 20 marzo 2021: arriva un’ospite dall’America

Ornella Vanoni e quell’amore tormentato con Gino Paoli: “Non lo possedevo”

Ornella Vanoni quell'amore tormentato: "Non lo possedevo"
O. Vanoni, Fonte foto: Instagram (@ ornellavanoniofficialpage)

Per quanto riguarda la vita privata della Vanoni si sa che ha avuto una storia d’amore molto turbolenta con Gino Paoli, cantante conosciuto grazie a diverse collaborazioni insieme.

Proprio in merito alla relazione con Paoli, la cantautrice ha spiegato durante una lunga intervista a ‘Vanity Fair‘: “Non lo possedevo, non lo avevo. Quando non hai una persona sei portato a credere che l’amore più grande sia quello che ti fa soffrire di più“.

Negli anni ’60 la cantautrice convola a nozze con il famoso produttore Lucio Ardenzi con cui ha un figlio che si chiama Cristiano.

Si ricordano altre importanti relazioni della Vanoni tra cui quelle con Giorgio Strehler, Hugo Pratt, Francesco Leto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)