Home Musica Mondo della musica in lutto, addio a una stella del jazz

Mondo della musica in lutto, addio a una stella del jazz

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29
CONDIVIDI

Grandissimo lutto nel mondo della musica. Addio a una vera e propria stella del mondo del jazz. Ma ecco di chi si tratta e chi è.

musica lutto

Il mondo della musica piange per una grandissima perdita. Dopo la morte di una storico e famosissimo chitarrista, questa volta a lasciarsi è una vera e propria stella del mondo del jazz, ossia Chick Corea. Quest’ultimo è stato una vera e propria icona del genere, tanto da esserne considerato, senza usare troppi giri di parole, un maestro. A costargli cara e essergli fatale è stata una rara forma di tumore, che aveva scoperto di avere di recente.

Il musicista se ne va all’età di 79 anni, ma lascia le sue composizioni e il suo grande contributo al settore. Ad annunciarlo è stato il suo entourage sul suo profilo Facebook, facendo commuovere tutto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della musica, scompare icona del rock

Lutto nel mondo della musica, il jazz piange una sua stella

Fonte: Getty Images

Le parole del comunicato sono state davvero molto toccanti e commoventi, che analizzato la carriera e la vita professionale del compianto artista.. La commozione del fan del jazzista non può non essere stata tanta: “Attraverso tutta la sua vita e la sua carriera, Chick è riuscito a creare, in libertà e con grande divertimento, qualcosa di assolutamente nuovo. Inoltre, è stato un marito, un padre e un nonno amabile, oltre che un grande mentore e amico per molti. Con il suo lavoro e girando il mondo per decenni con i suoi tour ha inoltre saputo ispirare le vite di milioni di persone“.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo della moda e della musica, morto lo stilista dei Beatles

Insomma, non servirebbe davvero aggiungere altro, vista la grandezza della persona e del musicista che è stato descritto da chi l’ha conosciuto molto bene. A farlo diventare famoso ovviamente le sue grandi capacità al pianoforte, uno strumento con cui ha creato grandi capolavori. Il mondo del jazz e quello del jazz fusion non potranno non rimpiangerlo. Resteranno però i suoi grandi successi, tra cui possono essere ricordati “Spain”, “500 Miles High”, “La Fiesta”, “Armando’s Rhumba” e “Windows”, “My one and only love” e “Crystal Silence”.