Home Televisione Maria De Filippi: “In rianimazione, grande dolore”

Maria De Filippi: “In rianimazione, grande dolore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55
CONDIVIDI

Maria De Filippi è amatissima dal pubblico italiano, le sue parole dunque diventano sempre attuali quando ci troviamo al confronto in diretta tv.

Maria De Filippi
Maria De Filippi

È una Maria quasi in lacrime quella che racconta il passato della sua famiglia per la prima volta a C’è Posta per te. La donna, pronta a togliersi i panni della conduttrice, si rivolge a una ragazza che è nove anni che non vede la madre e che alla fine non aprirà la busta. Lo fa con il piglio della madre che cerca di far capire alla figlia quanto a volte sia importante anche venirsi incontro, per evitare di trovarsi di fronte a situazioni di totale chiusura e poi soprattutto per non covare in futuro il terribile rimpianto. Ecco cosa è successo a C’è Posta per te.

LEGGI ANCHE >>> Maria lascia Mediaset?

Maria De Filippi, il racconto della rianimazione

uomini e donne
Maria De Filippi

Maria De Filippi prende parola all’interno di una storia in cui si sente toccata per una vicenda personale. Una ragazza soffre, tra le altre cose, perché la madre ha venduto una proprietà aiutando il fratello e non pensando a lei. La conduttrice allora interviene e racconta che suo padre e sua zia non si sono parlati per anni per un motivo simile. Torniamo indietro nel tempo quando il nonno affidò i possedimenti di famiglia al figlio perché convinto che fosse l’unico in grado di potersene occupare.

LEGGI ANCHE >> Il racconto di Costanzo

Successivamente la zia si troverà a dover raggiungere il fratello, dopo anni che non lo vedeva, direttamente in rianimazione quando questi era stato male. Una storia che commuove il pubblico, affezionatissimo a Maria, pronto a sommergere di cuoricini e abbracci il profilo social della donna. Una presentatrice che ha sempre incontrato il cuore delle persone dimostrandosi come loro e facendolo questa volta ancora di più grazie alla sua empatia ancora una volta eccezionale.