Home Storie Pierluigi Diaco, quel trauma mai superato: “E’ stato terribile”

Pierluigi Diaco, quel trauma mai superato: “E’ stato terribile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:30
CONDIVIDI

Pierluigi Diaco ha confessato quello che è stato per lui un momento davvero molto duro e difficile della sua vita: il retroscena doloroso.

Pierluigi Diaco Io e te
Pierluigi Diaco, Io e te

Pierluigi Diaco torna in tv finalmente dopo circa otto mesi dalla fine del suo programma pomeridiano “Io e Te” e lo farà con un nuovo talk show dal titolo davvero esplicativo: “Ti sento”, questo il titolo del suo nuovo programma che andrà in onda su Rai Due.

Il noto conduttore, marito di Alessio Orsingher, ha avuto modo di svelare un retroscena davvero inaspettato e purtroppo molto doloroso riguardo al suo passato: stiamo infatti parlando della morte del padre, un trauma che purtroppo ha vissuto e con cui ha necessariamente dovuto fare i conti quado aveva soltanto 5 anni.

Ecco le sue parole che spiegano e raccontano quegli ultimi momenti insieme a lui: dimenticare è davvero impossibile.

LEGGI ANCHE >>> Pierluigi Diaco, chi è il suo maestro? “Spero di stupirlo”

Pierluigi Diaco, retroscena sulla morte del padre

pierluigi diaco
Pierluigi Diaco

E’ stato davvero un evento traumatico per Pierluigi Diaco la morte del padre, avvenuta quando aveva soltanto 5 anni. Qualche tempo fa, infatti, il noto conduttore della Rai, autore tv e speaker radiofonico di successo ha confessato che il suo ultimo ricordo, quello più importante e prezioso, riguarda loro due che sorridono in giardino, in un momento davvero bellissimo e che non si può dimenticare.

LEGGI ANCHE >>> Andrea Pucci, aneddoto su Paolo Ruffini: “Vi dico come ha reagito”

Insomma, un momento che porterà sempre nel cuore, una storia che è difficile ancora oggi da raccontare ma che necessariamente fa parte del suo passato, del suo vissuto. Oggi, dopo un passato difficile fatto di alti e bassi, ha finalmente trovato la sua strada ed il successo, in tv e non solo, è arrivato puntuale come diretta conseguenza del suo valore. E noi non vediamo l’ora di guardarlo nuovamente in televisione con i suoi toni garbati ed il suo fare gentile.