Home Storie Aldo Baglio, fallimento totale: non lo rifarà più

Aldo Baglio, fallimento totale: non lo rifarà più

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57
CONDIVIDI

Aldo Baglio è amatissimo, ma è stato protagonista anche di un fallimento totale che lo porterà al momento a decidere di non farlo mai più. Ecco cosa è successo.

Aldo Baglio
Aldo Baglio

Stasera Aldo Baglio torna in tv con Tre uomini e una gamba, film in onda dalle 21.00 su Cine34 la casa del cinema italiano sul canale 34 del digitale terrestre. Il film del 1997 segna l’approdo del trio formato da Aldo con Giovanni e Giacomo al cinema accompagnati alla regia da Massimo Venier che con loro ha collaborato anche a soggetto e sceneggiatura considerando l’aiuto nella seconda di Giorgio Gherarducci e Lucio Martignoni. Si tratta di un film che apriva la storia dei tre al cinema e che sicuramente ha fatto la storia della televisione regalando al pubblico grandissime emozioni. Ecco però l’errore commesso qualche anno dopo.

LEGGI ANCHE >>> Paura per Giacomo Poretti

Aldo Baglio, l’errore del trio

Giacomo Poretti positivo
Aldo Giovanni e Giacomo

Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti hanno vissuto dal 1997 al 2000 un vero e proprio idillio con pellicole che rimarranno per sempre nella storia del cinema come Così è la vita, La leggenda di Al, John e Jack, Chiedimi se sono felice e Tu la conosci Claudia. L’allontanamento però da Massimo Venier l’ha portati a un calo che li aveva visti girare film meno riusciti come Il cosmo sul comò, La banda dei Babbi Natale, Il ricco, il povero e il maggiordomo e Fuga da Reuma Park. Nel 2016 il trio sembra pronto a dividersi per prendere altre strade professionali.

LEGGI ANCHE >>> Come si sono conosciuti Aldo, Giovanni e Giacomo?

È così che Aldo si avventura nella scelta di fare dei film da solo e incappa in alcuni errori come Vengo anch’io e Scappo a casa, due film che non si possono considerare riusciti e che hanno fatto capire come l’idea di sfasciare il trio fosse un errore imperdonabile. La dimostrazione è arrivata nel 2020 quando i tre hanno ricostruito un discorso chiudo 16 anni prima ritornando a lavorare con Massimo Venier. Nel 2020 è uscito infatti Odio l’estate film che ha avuto lo stesso grandissimo successo dei primi e che ha ricostruito la loro figura professionale.