Home Cinema Cenerentola, la fiaba a cui è ispirato il film in onda su...

Cenerentola, la fiaba a cui è ispirato il film in onda su Rai 1 stasera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

Cenerentola senza ombra di dubbio è una delle fiabe più belle e intramontabili della storia, che ancora oggi fa sognare adulti e piccini.

Cenerentola
Cenerentola (Youtube)

Sicuramente una delle più amate fiabe al mondo è quella che riguarda la storia di Cenerentola. Questa sera andrà in onda su Raiuno il film omonimo del 2015, che si incentra proprio su questa bellissima storia. In questa pellicola nel cast sono presenti inoltre attori del calibro di Helena Bonham Carter e Cate Blanchett.

LEGGI ANCHE —>Cate Blanchett, il segreto che l’ha fatta diventare una star

Cenerentola, una storia fantastica

Cenerentola
Cenerentola (Youtube)

Scopriamo più da vicino qual è la storia completa che riguarda proprio la fiaba di Cenerentola. Si sa che la vicenda si concentra su una protagonista femminile, di nome Lucrezia che però veniva definita da tutti Cenerentola. Purtroppo nella sua vita la povera ragazza era stata molto sfortunata, poiché aveva perso la mamma proprio quando era piccola. Il padre dunque aveva deciso di sposarsi con una vedova, che aveva ben due figlie. Quando il padre della ragazza anch’esso morì per una malattia, la povera giovane si ritrovò a vivere da sola con la matrigna e le due sorellastre, con cui non aveva per nulla ottimi rapporti. La vedova infatti la trattava malissimo, ma anche le due figlie ne facevano scherzi e soprattutto invidiavano la sua bellezza. Furono proprio queste ultime a darle il nome di Cenerentola quando un giorno la videro vicino ad un caminetto acceso sporca di cenere. La ragazza però non badava troppo a queste angherie da parte delle sorellastre e continuava a vivere la sua vita, tenendosi compagnia con alcuni topolini che le che cercavano di rallegrarla quando questa si sentiva molto sconfortata.

LEGGI ANCHE —>Cate Blanchett, incidente: le sue condizioni di salute, fan preoccupati

Nel paese dove abitava un giorno poi ci fu un evento e il Re proclamò che il figlio, il Principe erede al trono, avrebbe dato un ballo in cui erano invitate tutte le ragazze del regno. Ovviamente la matrigna e le sorellastre si prepararono per partecipare al gran ballo, ma anche Cenerentola voleva andarci, scatenando l’ilarità delle tre che come al solito la trattarono male. Nella sera del ballo le donne si prepararono per andare a vivere questa serata magnifica, mentre la povera ragazza rimase sola e sconfortata, piangendo in solitudine. Di colpo poi arrivò però la Fata Madrina che aiutò la povera ragazza a sistemarla per la festa, con un abito meraviglioso, ricavando da una zucca una bellissima carrozza e trasformando i topolini in cavalli bianchi.

Fu così che la ragazza si presentò al ballo, lasciando di stucco il Principe che se ne innamorò perdutamente. Alla mezzanotte però la povera sarebbe ritornata nelle sue solite vesti, dunque ai primi rintocchi di orologio andò via, perdendo una scarpetta mentre stava correndo. Fu proprio grazie a quest’ultima che il Principe la cercò tra tutte le ragazze del regno. La povera giovane però fu messa dalla sua matrigna a fare i lavori nell’orto, mentre le guardie provavano a far calzare la scarpa alle sue sorellastre. Fortunatamente una delle guardie vide proprio la ragazza nell’orto e chiese che anche questa indossasse la scarpa, che calzò perfettamente al suo piede. Fu così che il principe ritrovò la sua Cenerentola e i due rimasero insieme felici e contenti.