Home Storie Enrico Montesano, tragedia sfiorata: “Ho rischiato grosso”

Enrico Montesano, tragedia sfiorata: “Ho rischiato grosso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31
CONDIVIDI

Enrico Montesano, attore del panorama italiano, ha fatto una rivelazione shock. Ha rischiato di essere arrestato, come mai?

Enrico Montesano

L’attore e regista italiano ci ha raccontato una tragica storia. Oggi torneremo a ridere con il film “Caino e Caino” regia di Alessandro Benvenuti, in onda oggi alle 15.40 su Cine34. Un conflitto familiare al centro della pellicola, insulti, ripicche e adulteri ne fanno da cornice. Ma scopriamo il vero motivo per cui Enrico Montesano ha rischiato di essere arrestato. I fan sono increduli.

LEGGI ANCHE —> Nancy Brilli: la brutta malattia che l’affligge, un grande dolore

Enrico Montesano, la verità sull’arresto: fan allibiti

Enrico Montesano

Ecco svelata la verità. Montesano era in piazza di Montecitorio per la manifestazione di solidarietà a Chico Forti, l’italiano detenuto negli Usa, quando la polizia lo ferma intimidandolo di mettersi la mascherina. Enrico si difende dicendo che la legge impone di girare a volto scoperto, continua con il giustificarsi di non riuscire a respirare e come la mascherina nuoce alla sua salute. Ma all’improvviso alza la voce continuando a sostenere la sua tesi, la moglie così interviene e i due vanno via. Montesano ha in seguito dichiarato che gli agenti che l’hanno fermato avanti Montecitorio hanno agito con professionalità e ragionevolezza, ma condanna il video, definito poco veritiero, che sta circolando sul web. Ma come un video può non rispettare la realtà?

LEGGI ANCHE —> Montecarlo film festival: premiati Monica Bellucci, Riccardo Scamarcio e Enrico Montesano

Ebbene, a detta dell’attore è stato montato enfatizzando delle parti e tagliandone altre. La vicenda non è andata così. Infatti conclude dicendo che vuol pensare che l’operatore è arrivato tardi riuscendo a riprendere solo quella parte, perché altrimenti in fase di montaggio hanno tagliato le parti dove si capisce la verità. Qui di seguito il video.