Home News Pensieri sciolti il blog cartaceo, ESCLUSIVA: intervista a Giulia D’Antona

Pensieri sciolti il blog cartaceo, ESCLUSIVA: intervista a Giulia D’Antona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15
CONDIVIDI

Pensieri sciolti il blog cartaceo di Giulia D’Antona esce il 15 dicembre prossimo edito da Rossini Editore.

Abbiamo intervistato l’autrice Giulia D’Antona nata il 3 agosto de 1994 a Genova. Si diploma al liceo scientifico G.D. Cassini di Genova. Interessata al mondo artistico fin da bambina, studia danza moderna per 13 anni ed, in seguito, canto moderno. Dal 2013 inizia ad esibirsi come cantante nei teatri e locali liguri e dal 2019 ha una propria agenzia di eventi e campagne pubblicitarie. Ci spiega come è nato il libro: “Il libro è nato prefiggendosi l’obiettivo di mettere in comunicazione lettore ed autrice per la prima volta. La protagonista del libro, una buffa giovane donna che si firma nei post che compongono il blog cartaceo come nonnamoderna91, non ama il mondo in cui vive ma cerca di accettarlo e di migliorarlo a modo suo. La scarna comunicazione viva tra esseri umani o addirittura la sua assenza la spingono a provare ad aprire il dialogo ma sfruttando la tecnologia che tanto odia a vantaggio della comunità. Tramite la mail già attiva [email protected] la conversazione potrà proseguire in privato e poi anche pubblicamente con il secondo libro.
Tutto ciò è un esperimento sociale ed un gioco al quale spero di divertirmi ed emozionarmi insieme ai lettori”.

Racconta: “Per citare “Novecento” di Alessandro Baricco un giorno è caduto il quadro. Non letteralmente, si intende, ma è accaduto qualcosa di inaspettato nella mia mente: si è materializzata l’idea di scrivere un libro. Per una che come me ha fatto studi scientifici e convita che l’unica attitudine artistica potesse essere per il canto e la promozione e creazione di eventi, mai mi sarei aspettata tutto ciò. Ancora meno che qualche folle potesse credere in un’idea così diversa”.

Pensieri sciolti il Blog Cartaceo, l’intervista

Aggiunge Giulia: “Nelle serate invernali che avrebbero preceduto l’anno più tragico e sfortunato del secondo millennio, ho riso e pianto raccontando la storia di nonnamoderna91; una protagonista che nasce e rinasce attraverso le pagine di questo libricino. La novità introdotta è il modo di comunicare con il lettore, infatti, è possibile avere un confronto diretto con la protagonista e con l’autrice grazie ad una mail dedicata. Il libro, edito da Rossini Editore con l’introduzione di Isabella Amendolia e la postfazione di Matteo Fantozzi, è strutturato proprio come un blog con i post che compongo i capitoli di questo, per l’appunto, blog cartaceo”.

Specifica: “Ogni tematica affrontata vuole essere lo spunto per una riflessione e per dare al lettore la possibilità di proseguire la “conversazione” in maniera privata attraverso la mail: [email protected] . Queste risposte e commenti verranno raccolti non solo nel cuore dell’autrice ma anche in un archivio per dare lo spunto per il secondo libro che darà le risposte ad un finale un po’ sospeso del precedente. L’obiettivo che mi sono prefissa è quello di aprire davvero una conversazione con un mondo troppo assopito dai social o da una comunicazione scarna ed istantanea. Si tratta niente di più che di un esperimento sociale ed un gioco da fare con una sconosciuta che non giudica ma che riserva le sue fragilità e debolezze come tutti. Spero davvero che questo libro aiuti anche a dar voce a tematiche, spesso tralasciate, avvolte immancabilmente da una buona dose di ironia”.