Home News Paolo Brosio contro il Governo: “questo è un insulto”

Paolo Brosio contro il Governo: “questo è un insulto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41
CONDIVIDI

Le limitazioni che il governo è costretto a imporre stanno strette a tutti, ma questa volta Paolo Brosio si è sentito insultato nei valori

Paolo Brosio

Poalo Brosio, come tanti, sembra essere stanco di questa situazione difficile che ha caratterizzato quasi tutto il 2020. Tanti sono stati i sacrifici di tutti, per cercare di limitare le disastrose conseguenze di questa pandemia.

Ognuno ha i suoi valori, le sue priorità che difficilmente accetta gli vengano toccate, e così è stato per Paolo Brosio che dopo aver sentito una delle ultime proposte del governo per il periodo natalizio non ci ha visto più e si è sfogato.

Vediamo cosa è successo.

LEGGI ANCHE -> Paolo Brosio tradito da Maria Laura De Vitis?

Paolo Brosio sbotta contro il Governo: “questo è un insulto”, non lo accetta

Paolo Brosio

Paolo Brosio è risaputamente molto credente e da quando si è convertito la fede cristiana è la base dei suoi valori più profondi. Ma anche la religione è dovuta scendere a compromessi con il coronavirus e il governo ha azzardato delle proposte per Natale anche in questo campo, che però al giornalista non sono proprio andate giù.

Si tratta della proposta di anticipare la messa di Natale, non più alle 24, ma alle 22, ma per Brosio questo vuol dire “rinnegare i valori cristiani”.

“E’ una follia, è come se Madonna avesse anticipato le doglie, ma cosa dobbiamo fare di questo povero Gesù?” Ha affermato in preda alla collera.

LEGGI ANCHE -> Chi è Anna Marcacci, la mamma di Paolo Brosio

Ma le accuse di Brosio sono più ampie, infatti riguardo alle misure di Conte parla di norme che inseguono un “tecnicismo esasperato” e che se il virus c’è alle 24, c’è anche alle 22. Una frase che abbiamo sentito tutti ripetere molte volte in questo difficile momento storico.

Brosio, però, oltre alle critiche avanza anche proposte. Dalla messa all’aperto, come a Medjugorje, al sistema polacco che prevede più appuntamenti in Chiesa per diminuire la folla.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PAOLO BROSIO (@paolobrosioreal)