Home Musica Cesare Cremonini, una confessione delicata: quando ha rischiato la vita

Cesare Cremonini, una confessione delicata: quando ha rischiato la vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Cesare Cremonini ha fatto una confessione sul suo passato a dir poco inattesa e delicata. Ma di che cosa si tratta? Ecco le sue parole.

cesare cremonini
Cesare Cremonini (Fonte: Getty Images)

Cesare Cremonini è senza alcun dubbio uno dei cantanti che ha ancora oggi accompagna intere generazioni. I suoi brani sono stati simboli degli anni ’90 e degli anni 2000, ma ancora oggi esercitano il suo fascino. Il bolognese però, in un’intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’, ha parlato di un aspetto del suo passato che in pochi conoscevano. Le sue parole non possono certo essere passate inosservate e aver lasciato indifferenti.

LEGGI ANCHE -> Cesare Cremonini accusato di razzismo: ma che cosa ha detto?

Cesare Cremonini, un passato molto difficile: le sue parole

Cesare Cremonini
Cesare Cremonini (Fonte: Getty Images)

L’ex frontman dei Lunapop ha senza alcun dubbio, come ha più volte raccontato lui stesso, vissuto un passato molto difficile e complicato. Gli ostacoli da superare per lui sono stati tanti. Fin troppo chiaro il riferimento alla scomparsa del suo papà, un vero e proprio punto di riferimento. Il cantante però ha avuto anche altre problematiche, affrontate con grande sincerità e senza peli sulla lingua. Ma che cosa gli è successo? Giusto entrare nel dettaglio e provare a spiegare.

LEGGI ANCHE -> Martina Maggiore fidanzata Cesare Cremonini, lo ha “incastrato”

Il buon Cesare ha sofferto di schizofrenia. Il 40enne ha svelato e confessato i suoi problemi di salute, che per lui, per molto tempo, sono stati un vero e proprio incubo. “Convivevo con la sensazione di avere dentro di me una figura estranea. Quasi ogni giorno, sempre più spesso, sentivo un mostro premere contro il petto e salire alla gola“, dichiarazioni davvero molto dure e che spiegano quello che ha subito e vissuto il bolognese. Ora però per lui il peggio è stato messo alle spalle. A salvarlo è stato in primis la musica, per lui ancora di salvezza.