Home Televisione Stefano D’Orazio, la Rai prende una decisione inaspettata: cambiati tutti i piani

Stefano D’Orazio, la Rai prende una decisione inaspettata: cambiati tutti i piani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:47
CONDIVIDI

Il ricordo di Stefano D’Orazio continua a essere più vivo che mai. Ed ecco che cosa ha deciso di fare la Rai per omaggiarlo.

stefano d'orazio

La morte di Stefano D’Orazio ha senza alcun dubbio sconvolto il mondo della musica. D’altronde si sta parlando di un personaggio che, come membro dei Pooh, ha fatto la storia della musica. Il suo ricordo e i tanti omaggi che continuano ad arrivare permettono di ricordarlo e di tenerlo in vita, un po’ come i suoi brani. Ed ecco che c’è una decisione che non può che fare felici tutti i suoi fan. Ma di che cosa si tratta?

LEGGI ANCHE -> Silvia Di Stefano, ESCLUSIVA: “Ecco cosa c’era tra me e Stefano D’Orazio”

Stefano D’Orazio, l’omaggio della Rai: ecco che cosa si farà

Stefano D'Orazio

Il tutto, come rivelato e raccontato da ‘Tv Blog’, avverrà su Rai Uno la sera del dicembre. Il titolo di questa serata sarà ‘Ciao Stefano amico per sempre’. Il tutto ruoterà attorno al concerto che i Pooh hanno fatto nel giugno 2016 allo stadio di San Siro in Milano in occasione della loro reunion. A tutto questo si alterneranno alcuni momenti parlati che serviranno per ricordare il compianto Stefano. Ma di che cosa si tratterà?

LEGGI ANCHE -> Eleonora Daniele ricorda Stefano D’Orazio: “Quando ero incinta…”

Ci saranno molto interviste ai suoi compagni di lavoro e ai suoi amici, ma ci sarà anche lo stesso D’Orazio, che parlerà per raccontarsi e raccontare le sue esperienze e la sua vita con materiali editi ed inediti. Un vero e proprio percorso che, come detto, ruoterà attorno a quello storico concerto di Milano, che ha visto ritornare ad esibirsi insieme a Dodi Battaglia, Red Canzian e Roby Facchinetti. A questi però si erano aggiunti i due componenti di questa band che avevano abbandonato il gruppo, ovvero Riccardo Fogli ed appunto Stefano D’Orazio. Un modo per omaggiare un grande artista che non c’è più.