Home News Temptation Island, nasce una nuova coppia: l’amore ha trionfato

Temptation Island, nasce una nuova coppia: l’amore ha trionfato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:22
CONDIVIDI

Dopo Temptation Island è nata una coppia che nessuno si sarebbe mai aspettato. Due partecipanti si sono conosciuti meglio fuori dall’isola.

Nadia e Antonio

Temptation Island è un reality che mette a dura prova le coppie che decidono di parteciparvi, mettendo fidanzati e fidanzate davanti a gelosie, paure e insicurezze da cui non sempre escono insieme. Negli anni abbiamo visto coppie rompersi e altre rafforzarsi, ma di rado nascono amori nuovi. Quest’anno però è successo e due abitanti dei villaggi del reality hanno creato una coppia davvero inaspettata .

LEGGI ANCHE -> Carlotta da Tempation Island al trono di Uomini e Donne?

Chi è la nuova coppia nata grazie a Temptation Island?

Nadia e Antonio

Abbiamo seguito con passione la storia di Nadia e Antonio, che si sono reincontrati alla fine del percorso davanti al falò, scegliendo di uscire insieme dall’isola, continuando la loro storia d’amore. Durante l’avventura, però, entrambi si sono avvicinati molto rispettivamente a un tentatore e una tentatrice, Stefano e Vanessa. Stefano ha vissuto, insieme agli altri single, nel villaggio delle fidanzate mentre Vanessa insieme alle ragazze single nel villaggio dei fidanzati. Di conseguenza i due non si sono mai incontrati durante il reality condotto da Alessia Marcuzzi.

LEGGI ANCHE -> Gravi accuse a Temptation Island, gli spettatori richiedono un intervento

Fuori dall’isola però i due ragazzi hanno avuto l’occasione di conoscersi meglio. Pare che lei abbia iniziato a seguire lui su Instagram e che i due abbiano iniziato a scriversi, venendo sempre più trasportati verso un interesse reciproco così forte da farli sentire nuovamente adolescenti. Hanno così deciso di incontrarsi. Lei Siciliana e lui Romano erano separati da molti chilometri, così lui ha deciso di prendere un aereo e andare da lei, e da allora non si sono più separati.

“Dopo pochissimi giorni ci siamo scambiati i numeri di telefono e abbiamo iniziato a chiamarci perché io ero a Roma e lei in Sicilia. Abbiamo passato così quasi 10 giorni al telefono per ore come due bambini, siamo arrivati a parlare quasi più di 5 ore al telefono ogni notte, come si faceva a 16 anni. Prima che chiudessero le regioni, vista la voglia di vederci, ho deciso di prendere un aereo e venirla a trovare visto che ho un hotel qui. Da quando ci siamo abbracciati all’aeroporto non ci siamo più divisi”.