Home Personaggi Lucia Zagaria moglie Lino Banfi, un dramma che ha sconvolto le loro...

Lucia Zagaria moglie Lino Banfi, un dramma che ha sconvolto le loro vite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:20
CONDIVIDI

Lucia Zagaria moglie Lino Banfi: l’amore tra i due è stato più forte di un gravissimo dramma e di una bruttissima malattia.

lucia zagaria moglie Lino Banfi

Lino Banfi sarà uno dei grandi protagonisti della puntata di oggi di ‘Da noi… a ruota libera’. La trasmissione, condotta da Francesca Fialdini e in onda ogni domenica pomeriggio su Rai Uno, avrà quindi tra gli ospiti un attore che ha fatto la storia del cinema e della televisione italiana. Ma di che cosa si parlerà? L’uomo si racconterà senza filtri, com’è sempre solito fare. Ma c’è un dramma nella sua vita che in molti conoscono. Ma di che cosa si tratta?

LEGGI ANCHE -> Lino Banfi: “Rideremo sul Coronavirus”

Lucia Zagaria moglie Lino Banfi, una bruttissima malattia per la donna

Lino Banfi moglie malattia
L

La coniuge dell’attore ha parlato in più di un’occasione delle paure per la malattia di cui è afflitta la donna. La povera Lucia è infatti affetta da Alzheimer e sta vivendo questo terribile momento. Il comico pugliese, ai microfoni di ‘Domenica In’ un po’ di tempo fa, ha raccontato come i due hanno vissuto questo periodo di quarantena. Ma che cosa ha detto il buon Lino?

LEGGI ANCHE -> Lino Banfi, che dolore per la moglie malata: “Sognavamo un viaggio insieme”

Lucia ha sempre fatto un po’ più di confusione e mi dice ‘oddio dobbiamo morire tutti? Io voglio talmente bene a questa donna che le ho detto ‘Lucia, guarda, la maggior parte della gente che muore sono uomini quindi non ti preoccupare, alle donne tocca dopo a voi”, queste le parole di Banfi. D’altronde la loro è stata una storia d’amore meravigliosa e tutta da raccontare. I due sono sposati da ben 58 anni e nemmeno la malattia ha scalfito il loro grande rapporto. Anzi lo ha reso ancora più forte. Lino infatti accudisce costantemente la sua Lucia e le è ancora più vicino in questo momento difficilissimo, dove i malati hanno ancora più bisogno di sostegno. Una vicenda davvero molto bella.