Home Musica David Bowie, mistero sulla sua morte: la scelta inaspettata del cantante

David Bowie, mistero sulla sua morte: la scelta inaspettata del cantante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:12
CONDIVIDI

Grande mistero ruota attorno alla morte del cantante David Bowie, che ci ha lasciati nel 2016. Ecco che cosa si è scoperto.

David Bowie
David Bowie (Fonte: Getty Images)

David Bowie è stato uno dei nomi più significativi della storia del patrimonio musicale mondiale. La sua lunga carriera aveva conquistato le vette di un successo meritatissimo, che è stato dovuto ad un talento e unicità che non ha pari. Brani come Heroes rimarranno per sempre intramontabili e facenti parte delle pagine migliori della storia della musica. Impossibile per tutti i fan dell’uomo accettare la mancanza di questo talento così straordinario e spettacolare, che impersonava in ogni movimento e suono arte di grande livello.

LEGGI ANCHE —>Il caso Stardust: una pellicola non autorizzata su David Bowie?

David Bowie, dubbi sulla sua morte

David Bowie (Getty Images)
David Bowie (Getty Images)

David Bowie nella sua vita ha avuto una straordinaria carriera e tanti sono stati infatti i brani che è riuscito a portare al successo. La fine degli anni ’60 sono stati per lui anni intensi e pregni di creatività, in cui ha portato all’interno della musica una ventata d’aria fresca e qualcosa di assolutamente innovativo e unico. L’uomo se n’è andato via dopo una lunga lotta contro il cancro al fegato, che non riusciva più a sostenere. Nel corso del tempo però si è fatta molta più chiarezza nei riguardi della sua scomparsa e si è arrivati ad una verità agghiacciante.

LEGGI ANCHE —>Amanda Lear su David Bowie: “ci siamo frequentati per un po’”

A quanto pare il suo fu un suicidio assistito. Lo rivela anche Adnkronos che ha riportato le dichiarazioni di Lesley Ann-Jones una giornalista britannica, nonché anche biografa di Bowie. Secondo la donna infatti l’uomo aveva deciso di compiere questo gesto convinto, ma cercando di proteggere quanto più possibile i suoi familiari. Il suicidio assistito infatti in molti stati americani non è assolutamente consentito e dunque è fuorilegge. Anche a New York, luogo dove è deceduto l’uomo, tale scelta non poteva essere autorizzata e dunque è stata illegale.

Non è mai stato rivelato chi si è occupato di aiutare Bowie a passare a miglior vita. Secondo la giornalista non si è tratta di nessuno dei suoi familiari, in quanto David ci teneva moltissimo a proteggerli. Se n’è andato purtroppo uno dei più grandi talenti musicali mai esistiti. Questa sera il cantante verrà omaggiato su Rai1 con l’imitazione di Sergio Muniz nel programma Tale e quale show.