Home News Yari Carrisi, ancora in lite con Albano? Non lo chiama papà

Yari Carrisi, ancora in lite con Albano? Non lo chiama papà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:32
CONDIVIDI

Yari Carrisi è figlio del celebre Albano e della cantante Romina Power. Tra padre e figlio i rapporti sembrano essere tesi. Scopriamo di più.

Yari Carrisi ricorda nonna Iolanda

Sembrano persistere le complicazioni nel rapporto tra il famoso cantante Albano e il figlio Yari Carrisi. Quest’ultimo è stato ospite a Domenica In da Mara Venier, insieme alla fidanzata Thea e alla madre Romina Power. Entrambi hanno condiviso insieme alla Venier vari momenti della propria vita, mettendosi a nudo in una bella intervista. Yari è molto legato alla madre Romina, infatti spesso e volentieri i due appaiono insieme anche sui social.

LEGGI ANCHE —>Chi è Thea Crudi, la nuova fidanzata di Yari Carrisi? E’ come Romina

Yari Carrisi, è rottura con Albano?

Yari Carrisi Thea Crudi
Albano e Yari Carrisi

Yari Carrisi è uno dei figli che il cantante Albano ha avuto insieme all’ex compagna Romina Power. La loro è una famiglia ormai allargata, perché dopo il rapporto con la Power, Albano si è lanciato in una relazione molto importante con Loredana Lecciso da cui ha avuto anche altri figli. Da tempo però si parla di un rapporto un po’ difficile che Yari avrebbe insieme al padre. Secondo il mondo del gossip sembrerebbe che fra i due le cose siano cominciate ad andare non troppo bene quando l’uomo ha appreso che il padre Albano ha intenzione di convolare a nozze insieme alla Lecciso. Sembrerebbe infatti che di questa scelta il figlio non sia molto contento, anche se in realtà non è mai stata ufficializzata tale notizia.

LEGGI ANCHE —>Yari Carrisi e la frecciata contro Albano: la verità su Sanremo

Durante l’intervista con la Venier, però la conduttrice ha domandato all’uomo il perché si rivolgesse al padre chiamandolo Albano e mai papà. Yari ha spiegato semplicemente di non averlo mai chiamato usando quell’appellativo fin dall’infanzia. Fa anche molto discutere la scelta dell’uomo di apparire sui social utilizzando il cognome della madre, che potrebbe testimoniare la rottura col padre.

Una recente notizia di riguarda inoltre sempre lo stesso Yari. Pare infatti che l’uomo sia stato condannato per una frase che avrebbe pubblicato sui suoi social lo scorso 21 Aprile. L’uomo in una stories aveva scritto le parole “Barbara D’Urso deve morire”. Pare che la conduttrice avesse parlato a Pomeriggio Cinque del riavvicinamento che tra il padre e la Lecciso infastidendo molto il figlio, che aveva reagito in quel modo sui social. Il Tribunale dunque ha emesso un decreto penale ai danni di Carrisi, che però ha spiegato che le parole scritte si rivolgevano al programma della D’Urso e non alla persona in sé.