Home Televisione Arma Letale: il film non era stato pensato in questo modo

Arma Letale: il film non era stato pensato in questo modo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30
CONDIVIDI

Torna questa sera in TV Arma Letale, un classico del cinema d’azione dai toni comici con Mel Gibson e Danny Glover.

Arma Letale
Arma Letale

A partire dalle ore 23.14, su Iris, torna Arma Letale, l’action che ha fatto la fortuna dei suoi interpreti – Mel Gibson e Danny Glover – che sono riusciti a partecipare a quella che poi si è rivelata una saga di successo. Tuttavia sembra che il film, ad oggi considerato al limite della commedia per i toni leggeri – nonostante l’abbondante violenza – non fosse stato pensato così dal suo sceneggiatore, Shane Black, motivo per cui l’artista si è voluto discostare dal progetto, che è andato avanti per altri 3 titoli.

Leggi anche –> Grande Fratello Vip, i concorrenti sono pilotati? Le pesanti accuse

Arma Letale: Black pensava ad un western urbano

Arma Letale
Arma Letale

Arma Letale, diretto nel 1987 da Richard Donner è passato alla storia per gli sketch comici che vedono protagonisti Mel Gibson e Danny Glover, visti un po’ come la strana coppia del genere action.
Tuttavia originariamente, la prima stesura della sceneggiatura del film aveva tutt’altro tono. Shane Black, ideatore della storia, ha raccontato di aver pensato al film come un western urbano, e come tale particolarmente cupo e violento. Questi aspetti però sono stati alleggeriti nel corso delle varie riscritture, pur mantenendo l’idea base dell’autore. A quel punto riuscì ad intercettare l’interesse della Warner Bros. e Black si vide così produrre il suo primo film, che risultò un autentico successo commerciale.

Gli studios pensarono subito di sfruttare il successo realizzando dei sequel, che ad oggi sono ben quattro, distribuiti tra il 1989 e il 1998. Pur mantenendo i due protagonisti, i sequel, come anticipato, non si avvalsero della collaborazione di Black, che preferì tirarsi indietro. Ed è proprio per questa assenza, forse, che i sequel si avvicinarono via via sempre più ai toni della commedia nelle situazioni messe in scena.

Piccola curiosità: La famosissima battuta di Murtaugh (Danny Glover) “Sono troppo vecchio per queste…cose” è diventata un autentico tormentone, al punto da essere citata in altre pellicole: in particolare in Maverick, sempre diretto da Donner e con Mel Gibson, Danny Glover fa una piccola compara; Glover e Gibson si guardano per un istante convinti di conoscersi e poco dopo Glover pronuncia la famosa battuta. In quel momento, inoltre, si può anche sentire per poco la melodia di Arma Letale in sottofondo.

Leggi anche –> Katy Perry, qualcosa bolle in pentola: l’indizio arriva dal passato