Home Cinema Un celebre film non sarebbe mai esistito senza Robert De Niro

Un celebre film non sarebbe mai esistito senza Robert De Niro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45
CONDIVIDI

La storia è piena di film nati per errore e film che hanno rischiato di non uscire per vicissitudini di tutti i tipi e oggi ve ne vogliamo raccontare una in particolare.

Robert De Niro (GettyImages)
Robert De Niro (GettyImages)

Tutti ricorderanno il capolavoro di Martin Scorsese Toro Scatenato e l’incredibile lavoro svolto da Robert De Niro per il film. Tra le altre cose, l’attore sottopose il suo fisico ad uno stress non indifferente, allenandosi prima tutti i giorni per arrivare al peso forma di un pugile professionista e poi lasciandosi andare per mostrare Jake LaMotta a fine carriera. De Niro è infatti un seguace del metodo Strassberg e non è la prima volta che compie gesti folli pur di assecondare il personaggio in cui deve calarsi. Addirittura leggenda vuole che, nel tentativo di mettersi alla prova e capire cosa possa provare un pugile sul ring, De Niro ha partecipato anche a degli incontri di Boxe, riuscendo anche a vincerne due.
Ma se oggi vi vogliamo parlare di Toro Scatenato è per un altro motivo.

Leggi anche –> Mediaset attua un cambiamento epocale: “Siamo i primi in Italia”

Martin Scorsese e quella volta che De Niro lo salvò

Robert De Niro in Toro Scatenato
Robert De Niro in Toro Scatenato

Ai tempi in cui poi si mise in moto la macchina produttiva per Toro Scatenato, Robert De Niro aveva già collaborato con Martin Scorsese per Mean StreetsTaxi Driver e New York, New York, due dei quali dei successi incredibili. De Niro continuava entusiasta a proporgli il film su Jake La Motta ma il regista era fermamente convinto di non voler realizzare un film sportivo.

De Niro infine ebbe la meglio proprio nel momento peggiore della vita di Scorsese. Quest’ultimo, ricoverato per la sua gravissima dipendenza da cocaina, vide arrivare De Niro con il progetto di Toro Scatenato e alla fine ha ceduto alle pressioni dell’attore. Come ha poi ammesso Scorsese, non solo quello era il film giusto per provare a dare una svolta alla sua vita, proprio perché si sentiva affine alla storia del personaggio, ma il film non è davvero incentrato sullo sport, ma sull’affermazione e la caduta di una persona, cosa che offre moltissimi spunti di riflessione e che non lo rende un banale film sportivo.
È insomma merito di Robert De Niro se oggi abbiamo Toro Scatenato e, soprattutto, Martin Scorsese.

Leggi anche –> Ezio Greggio, al centro delle polemiche: “E’ solo una bufala!”