Home Musica Tiziano Ferro, brutto imprevisto per lui: cosa è successo?

Tiziano Ferro, brutto imprevisto per lui: cosa è successo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
CONDIVIDI

Brutto imprevisto per Tiziano Ferro. Ma che cosa è successo al noto cantante? La decisione che lo riguarda è davvero importante.

tiziano ferro

Tiziano Ferro è senza alcun dubbio uno dei cantanti più amati e ascoltati degli ultimi anni e dell’ultimo periodo. E mentre si parla di un nuovo progetto per lui che non riguarda il mondo della musica, per lui è arrivata una notizia tutt’altro che positiva. Un episodio davvero triste, ma anche molto delicato per lui. Ma di che cosa si tratta? A raccontarlo è stato ‘Il Sole 24 ore’, che entrato molto nei dettagli, dando una chiara spiegazione.

LEGGI ANCHE -> Tiziano Ferro furioso, il cantante alza la voce: “Ora basta!”

Tiziano Ferro, brutta notizia per lui: ecco cosa succede

Tiziano Ferro

Sembrerebbe infatti che la Cassazione abbia rifiutato il ricorso del 40enne laziale per evasione fiscale. Va detto che il cantante di Latina sia stato assolto dal punto di vista penale nel 2017 dall’accusa di aver evaso il fisco. Sarebbe però stata confermata “la natura fittizia del trasferimento della residenza fiscale del cantante Tiziano Ferro nel Regno Unito”. Ed è proprio per tutto questo che l’artista sarebbe letteralmente obbligato a pagare le sanzione impostagli dalla Cassazione. Insomma, davvero una brutta tegola per il buon Tiziano.

LEGGI ANCHE -> Victor Allen, marito di Tiziano Ferro: dopo la morte la gioia?

Ferro, che recentemente ha fatto un importante appello ai suoi fan, avrebbe visto respingersi quindi il suo ricorso. La vicenda è tra l’altro partita diversi anni fa. Infatti sembrerebbe che l’Agenzia delle Entrate abbia monitorato attentamente le attività dell’artista, arrivando a contestargli, addirittura, circa 6 milioni di euro. Insomma, una questione davvero molto delicata e complessa. Ora non resta che attendere eventuali conferme e ufficialità. Resta anche da capire quali potrebbero essere le prossime mosse del cantante, che aveva già mostrato in passato tutto il suo dissenso. Tutto è comunque in evoluzione.

View this post on Instagram

In Italia si può ancora morire di segregazione, d’odio. Allora cosa aspettiamo? Il prossimo femminicidio della ragazza che è stata chiamata pazza, malata, perché cercava aiuto? Il prossimo suicidio di un ragazzo che veniva chiamato aberrazione, errore umano e che nessuno ha ascoltato? Cosa farete poi? Commenterete sotto un post che parla dell’ennesima vittima innocente. Direte che vi dispiace per le loro famiglie, che le istituzioni non c’erano quando dovevano esserci mentre in fondo vi rallegrerete perché non è successo a voi, perché non era vostro figlio. Ma io voglio dire una cosa. Sta già succedendo a voi. Ogni volta che una donna e un uomo muoiono da innocenti, muore un’altra occasione per essere ricordati e per fare qualcosa di buono . Una legge contro l’odio non toglie libertà a nessuno. Perchè insultare, minacciare, licenziare, picchiare, aggredire verbalmente a causa della diversità…non è libertà d’espressione. Siete proprio sicuri che la prossima vittima di un reato d’odio non possa essere vostra figlia? Se le cose rimarranno così, io non ve lo assicuro. Alla civiltà. Al rispetto. Al mio Paese. Per una legge contro l’odio, subito. #𝐎𝐑𝐀𝐁𝐀𝐒𝐓𝐀 𝐒𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 10/10 𝐨𝐫𝐞 15.00 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨, 𝐩𝐢𝐚𝐳𝐳𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐒𝐜𝐚𝐥𝐚 @isentinellidimilano

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on