Home Cinema Sharon Stone, la corsa in ospedale: un dramma e tante lacrime

Sharon Stone, la corsa in ospedale: un dramma e tante lacrime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43
CONDIVIDI

Sharon Stone ha passato degli anni davvero difficili dopo che le è stata diagnosticata una malattia molto grave: il dramma dell’attrice.

sharon stone
Sharon Stone (Getty Images)

Sharon Stone è stata ed è ancora oggi un’attrice a dir poco eccezionale, oltre ovviamente ad essere una vera e propria icona di bellezza. La sua vita, però, è stata davvero complicata soprattutto quando nel 2001 ha dovuto fare i conti con un vero e proprio problema drammatico che le ha segnato per sempre la vita.

Stiamo infatti parlando di quando, ricoverata d’urgenza, ha dovuto necessariamente essere sottoposta ad un intervento chirurgico davvero molto lungo e complicato, oltre ovviamente ad un lunghissimo percorso in riabilitazione. Da quel momento sono passati ormai quasi 20 anni, ma il ricordo doloroso è ancora oggi molto forte. A tutto questo, però, se ne aggiunge un altro, paradossalmente, ancora più forte e difficile da sopportare. Ecco di che cosa si tratta.

LEGGO ANCHE -> Sharon Stone in pericolo? La famosa attrice rischia grosso

Sharon Stone come sta oggi? Un’operazione difficile

sharon stone
Sharon Stone

Sharon Stone ha infatti raccontato che, oltre a quel dramma che è stata l’operazione chirurgica per risolvere quel problema che ha avuto, un altro gravissimo problema che le ha causato tantissimi problemi è stato il fatto che, dopo l’ictus, le hanno tolto tutto, dalla casa al figlio.

LEGGI ANCHE -> Sharon Stone come Lady Diana, il paragone regge?

Insomma, un dolore davvero tremendo chiamato solitudine. Per lei, sempre sotto la luce dei riflettori, è stato umanamente difficile ritrovarsi da sola, senza più nulla con sé e, soprattutto, nessuno al suo fianco.

Per fortuna, però, poco a poco, la sua vita è ripresa. Tutto poco a poco, come del resto è giusto che sia, è ripartito ed è riuscita a tornare in auge come un tempo, ma quei ricordi nel suo cuore e nella sua anima sono e rimangono delle cicatrici impossibili da cancellare.