Home Personaggi Giada figlia Patrizia De Blanck perseguitata da uno stalker: com’è finita?

Giada figlia Patrizia De Blanck perseguitata da uno stalker: com’è finita?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:52
CONDIVIDI

Una bruttissima vicenda è capitata a Giada la figlia di Patrizia De Blanck, che l’ha molto spaventata. Ecco che cosa è successo alla donna.

giada de blanck
Giada De Blanck

Si chiama Giada la figlia di Patrizia De Blanck, che nel passato ha raccontato di aver vissuto un dramma molto serio, vittima di uno stalker. La mamma Patrizia intanto fa parte del cast della nuova stagione del Grande Fratello Vip, che questa sera andrà in onda su Canale 5 in prima serata. Anche quest’anno il reality show sarà condotto da Alfonso Signorini, che nello scorso anno aveva riscosso un grande favore da parte del pubblico.

LEGGI ANCHE —>Giada De Blanck figlia Patrizia De Blanck, nuova vita per lei

Giada De Blanck figlia Patrizia De Blanck vittima di stalking

giada de blanck

Giada è la figlia di Patrizia De Blanck, che ha voluto raccontare tempo fa a Storie italiane, il programma condotto da Eleonora Daniele, un episodio molto spiacevole della sua vita. La donna infatti tempo fa ha raccontato di aver vissuto momenti di grande paura a causa di attenzioni non richieste da una persona. La ragazza è stata vittima di uno stalker che dopo diverso tempo è riuscita a denunciare.

LEGGI ANCHE —>Giuseppe Drommi ex marito Patrizia De Blanck: morte improvvisa e dolorosa

Secondo il suo raccolto tutto era iniziato con una mail inviata dall’uomo nel 2003 ai tempi della sua partecipazione all’Isola dei famosi. Niente sembrava far preoccupare e infatti la ragazza aveva deciso di rispondergli, come era solita fare con i fan. Soltanto nel 2007 la donna inizia ad avere dei segnali strani che le facevano capire che qualcosa non andava. Circa ogni 10 giorni le arrivavano a casa dei regali abbastanza particolari, non solo rose, ma anche pezzi di marmo bianco. Tutto ciò faceva già insospettire la donna, ma poi le cose sono precipitate. Spesso e volentieri veniva pedinata e l’uomo riusciva ad entrare anche all’interno del suo palazzo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

💕💕💕💕💕 quello che conta di più nella vita sono i valori e l’amore vero in tutte le sue forme …ciò che più conta ed é importante per me é il rapporto meraviglioso che abbiamo … il resto é fuffa… nella vita siamo io e te … due donne unite guerriere. L’amore vero.💕grazie per i valori e per l’educazione che mi hai trasmesso … per la ragazza che mi hai fatto diventare …buona …guerriera ..di cuore e con i valori che non esistono più ..sei stata e sei una mamma meravigliosa .solo io so quanto é stata dura perdere il mio papà e quello che abbiamo passato e vissuto …il rapporto stupendo che abbiamo creato spalleggiandoci sempre io e te unite forti come due Rocce …il bene paga sempre !!!ricordatelo 💕e io resterò sempre così come mi hai insegnato tu vera guerriera e piena di amore e valori da trasmettere al prossimo love u dalle esperienze dure e dalla sofferenza ho imparato a dare bontà e amore , valore alle persone ,alla vita e alle piccole cose …e solo chi passa attraverso certe cose.. può avere una visione della vita profonda ,sensibile ,diversa… non ho tempo per la cattiveria la lascio agli altri … ciò che di buono dai e fai torna sempre indietro e fare del bene fa bene anche a noi non c ‘é nulla di più bello del trasmettere e dare qualcosa di buono al prossimo #felicità #serenità #familytime #familyfirst #familylove

Un post condiviso da Giada de Blanck (@giada_de_blanck) in data:

E’ stato a quel punto che è arrivata la decisione di recarsi dai Carabinieri, anche se inizialmente non ha voluto subito fare una denuncia perché aveva paura di ripercussioni.

Poi la donna ricevette anche un walkie-talkie dove era stato lasciato il messaggio in cui il ragazzo le diceva che si sarebbe appostato ogni sera sotto la finestra di casa sua.

A quel punto Giada decise di procedere con la denuncia. Purtroppo questa tragica storia non finisce così. Il ragazzo infatti continuò ad inviare regali e dopo un po’ girò anche un video all’interno di un santuario in cui fece un rito satanico e lo spedì alla ragazza. Fortunatamente questa situazione si concluse poi con una condanna a 8 mesi di carcere dell’uomo e la fine di un vero e proprio incubo.