Home Televisione Attore muore in diretta tv: tutti pensavano stesse fingendo, ma è tutto...

Attore muore in diretta tv: tutti pensavano stesse fingendo, ma è tutto vero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:27
CONDIVIDI

Un famosissimo attore è morto in diretta tv, nel bel mezzo di uno spettacolo televisivo, davanti alle telecamere: tutti pensavano stesse fingendo.

grave incidente inter
Ambulanza

E’ stato per tantissimi anni uno degli attori comici più amati di tutti, poi la tragica morte davanti alle telecamere in diretta tv: è venuto a mancare così Tommy Cooper, un famosissimo artista che è stato per tantissimi anni un vero e proprio punto di riferimento della comicità non solo nel Regno Unito ma anche e soprattutto in tutto il mondo.

La causa della sua morte è stato purtroppo un malore che non gli ha lasciato scampo. Ma che cos’è successo di preciso? Ecco la dinamica dell’accaduto: tutti pensavano che stesse fingendo, ma purtroppo era tutto reale.

LEGGI ANCHE -> Attore morto in scena, doveva essere uno sparo finto ma l’ha ucciso

Tommy Cooper muore in diretta tv: tutti pensavano stesse fingendo

tommy cooper
Tommy Cooper

Tommy Cooper è morto il 15 aprile 1984 durante il suo spettacolo che veniva, per l’occasione, trasmesso in diretta tv. Mentre sul palco stava salendo un’assistente davvero molto bella e provocante, l’uomo è caduto a terra, sul palco, come se avesse voluto svenire dopo aver visto tutta quella bellezza così sensuale e provocante. La realtà dei fatti, però, era ben diversa: è stato colpito all’improvviso da un attacco cardiaco.

La regia ha deciso subito di mandare in onda degli spot pubblicitari in modo tale da non destabilizzare ulteriormente il pubblico a casa, che non si accorse del dramma che si era consumato in diretta, davanti ai loro occhi. Ma era tutto vero: Tommy Cooper è morto così, facendo ciò che più amava fare, con un vero e proprio colpo di scena a dir poco drammatico.

LEGGI ANCHE -> Famoso attore morto, dolore tra i fan: il ricordo oggi

L’uomo, che si è spento all’improvviso all’età di 63 anni, ha lasciato una moglie, Gwen Cooper, e due figli, Thomas e Vicky.