Home Cinema Anthony Hopkins confessa: “Gli effetti della quarantena su di me”

Anthony Hopkins confessa: “Gli effetti della quarantena su di me”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30
CONDIVIDI

Anthony Hopkins è tornato a parlare dopo un po’ di silenzio. Il noto attore ha raccontato gli effetti che la quarantena ha avuto su di lui.

anthony hopkins

Anthony Hopkins è senza alcun dubbio uno degli attori che hanno fatto la storia del cinema americano e non solo. Tanti i film che l’hanno visto grande protagonista e che hanno perso ai suoi fan di ammirarlo e apprezzarlo per le sue grandi e indiscutibili capacità. L’82enne di origine gallese sembra però aver vissuto male il periodo di quarantena e di lockdown. Ma che cosa gli è successo?

LEGGI ANCHE -> The Rock sta male, fan preoccupatissimi: ce la farà?

Anthony Hopkins, ecco gli effetti della quarantena su di lui

Il protagonista di ‘La leggenda di Beowulf’ si è, in un certo senso, confessato con i suoi follower in un lungo video pubblicato sul suo profilo Instagram. Nel filmato infatti si vede il buon Anthony chiacchierare e parlare con un cane finto, più precisamente con una statua a forma di cane. “Sono fuori di testa. hai ragione Spot. Meglio parlare con Niblo“, ha commentato è detto il premio Oscar. A queste frasi è stata aggiunta, per dare forse un po’ di più d’ironia, l’emoticon di un gattino, in riferimento al suo fedele amico a quattro zampe.

LEGGI ANCHE -> Venezia 77, l’evento del cinema ai tempi della pandemia

Va comunque detto che la sua simpatia è sempre stata un’arma per conquistare il pubblico e vincere un premio Oscar. Ed è forse per questo che durante la quarantena l’uomo ha tirato fuori una sorta di vera e propria versione ironica di ‘Hannibal Lecter’. I suoi grandi fan ovviamente non possono non aver apprezzato. D’altronde, per tutto il periodo di lockdown, Hopkins ha allietato i suoi follower con le sue passioni: la pittura, la musica e i balletti. Il tutto condiviso sui suoi canali social, da Instagram a Tik Tok.