Home Personaggi Casa Mara Venier, l’avete mai vista? La dimora che tutti vorrebbero

Casa Mara Venier, l’avete mai vista? La dimora che tutti vorrebbero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40
CONDIVIDI

Casa Mara Venier è da sogno e ci vive con il marito Nicola Carraro, quando non è a Santo Domingo per lavoro. La zia Mara, bravissima cuoca, vive qui.

Mara Venier domenica in
Casa Mara Venier

Un appartamento meraviglioso, nella capitale, affacciato sulla città. ll salotto è il luogo più fotografato dalla Venier e possiamo vedere un grande divano sul quale ogni tanto riposa suo marito.

Alla zia Mara piace tantissimo cucinare e durante il periodo di quarantena a causa del virus ha mostrato ai suoi fan sul suo account instagram tutte le squisitezze che preparava, da leccarsi i baffi!

Un altro bellissimo posto dell’appartamento è la terrazza che offre una vista spettacolare sulla sua amata città.

Ospiti? Sempre ben voluti. Infatti pare che tra le persone che più frequentano casa Venier-Carraro ci sia la Ferilli, grande amica della Mara.

Leggi anche –> Mara Venier, un risveglio particolare: così non l’avete mai vista

Casa Mara Venier, la dimora perfetta dopo l’infortunio

mara venier nicola carraro
Mara Venier e Nicola Carraro

La casa della regina della domenica è stata il posto perfetto per riprendersi dall’infortunio che l’ha costretta a due mesi di gesso, anche grazie alla presenza di suo marito Nicola e ai suoi nipotini.

Una brutta caduta durante Domenica In. Fortunatamente abita in una casa confortevole che le ha permesso di rilassarsi e di rimettersi al meglio.

Leggi anche –> Mara Venier, cancellata dalla Rai, perché?

Poco tempo fa, però, appena si era ripresa dall’accaduto, è caduta di nuovo, al buio, nel suo giardino perché pare non avesse visto il gradino.

Tutto è bene quel che finisce bene perché non si è rotta nulla, anche se la botta c’è stata e il ginocchio le fa un po’ male.

La Venier non delude mai e anche in questa spiacevole occasione ha saputo tranquillizzare i suoi fan con una storia instagram, dicendo che era tutto a posto, ma che era giunto il momento di andare a farsi benedire, onde evitare altri fatti simili.