Home Musica Arisa, qual è il suo più grande desiderio? C’entra il fidanzato Lorenzo

Arisa, qual è il suo più grande desiderio? C’entra il fidanzato Lorenzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30
CONDIVIDI

La cantante Arisa ha voluto svelare qual è il suo più grande desiderio. Ma di che cosa si tratta? C’entra il suo fidanzato Lorenzo.

Arisa fidanzata Lorenzo

Ne è passato di tempo da quando si è aggiudicata Sanremo Giovani con la sua ‘Sincerità’. Da quel momento è iniziata la sua scalata, che l’ha trionfare a trionfare ancora una volta sul palco dell’Ariston, ma stavolta nella categoria big. Arisa è senza alcun dubbio una delle artiste più originali ed eccentriche del mondo della musica italiana. La cantante però molto spesso si è trovata sotto la luce dei riflettori, oltre che per i suoi cambi di look, per la sua vita privata. C’è qualche novità su quest’ultima?

LEGGI ANCHE -> Arisa, cosa sta succedendo alla cantante?

Arisa, ecco qual è il suo più grande desiderio: c’entra il suo Lorenzo

Arisa messa alla prova

La 38enne, che recentemente ha avuto una sorta di battibecco con qualche suo follower, si è confessato ai microfoni del noto settimanale ‘Gente’. Tanti gli argomenti toccati, tra cui quello del suo desiderio di volersi fare una famiglia. Rosalba Pippa, questa il suo vero nome, ha confidato più volte di sognare un bambino e, ora che le cose con il suo fidanzato Lorenzo Zambelli vanno a gonfie vele, i tempi potrebbero davvero essere maturi.

LEGGI ANCHE -> Arisa tra ironia e polemiche: la migliore risposta che potesse dare

Le sue parole alla rivista fanno comunque capire che questa possibilità non è assolutamente un qualcosa di impossibile e di remoto: “Sì, finora un bimbo non è arrivato, ma ci farebbe davvero molto piacere”. Dunque, Arisa ora ci sta davvero pensando e, a differenza, del passato, pare anche essere pronta dal punto di vista mentale. D’altronde la sua love story con Lorenzo è rodata, anche da tira e molla. Dunque non resta che attendere se questo grande desiderio si trasformerà in realtà. La curiosità non può che essere tanta.