Home Televisione Valerio Staffelli in lutto: il grande dolore dell’inviato di Striscia La Notizia

Valerio Staffelli in lutto: il grande dolore dell’inviato di Striscia La Notizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49
CONDIVIDI

Gravissimo lutto per Valerio Staffelli, lo storico inviato di Striscia La Notizia: è purtroppo venuta a mancare nella giornata di ieri una persona speciale.

valerio staffelli
Valerio Staffelli

Grave lutto nella famiglia di Striscia La Notizia, lo storico programma di Antonio Ricci che va in onda da tantissimi anni su Canale 5: purtroppo nella giornata di ieri è venuto a mancare il padre di Valerio Staffelli, Gennaro Staffelli detto “Ciccio”.

L’annuncio di dolore è arrivato direttamente dal profilo ufficiale dello storico inviato dei “tapiri” del tg satirico di Mediaset. Ecco le parole di ricordo e commozione dell’uomo, che tutti noi siamo sempre soliti vedere durante i suoi servizi molto divertenti sempre sorridente: ecco il suo ultimo saluto, a cui si è unita tutta la squadra che ormai da tantissimi anni l’ha accolto come una vera e propria seconda famiglia.

LEGGI ANCHE -> Gerry Scotti addio: lascia Striscia La Notizia, già trovato il sostituto

Lutto per Valerio Staffelli: morto il padre

Lutto Striscia la notizia

Gennaro Staffelli, che aveva 82 anni, era il padre di Valerio Staffelli ed è purtroppo venuto a mancare nella giornata di ieri. L’uomo viene descritto dal figlio come un commerciante, questa la sua professione, davvero molto amato da tutta la sua città.

LEGGI ANCHE -> Fabio e Mingo che fine hanno fatto? Nuove accuse a Striscia La Notizia

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ieri ci ha lasciato il mio babbo, Gennaro Staffelli detto “Ciccio” di origini napoletane classe 1938, commerciante, il più bravo che io abbia mai conosciuto, era un maestro nell’arte della vendita, ironico, sensibile un uomo generoso, buono e molto simpatico, ironico come molti napoletani sanno essere. Pensate che ci ha fatto sorridere ed ha cantato sino al giorno prima per rallegrarci, perché sentiva che orami il tempo era finito. Mi ha insegnato molto il mio papà, quello che avete visto in tv in questi anni è frutto anche del suo savoir fair, pensate ad esempio che il mio “come la va’…” che ripeto oramai da 24 anni durante @striscialanotizia era il saluto che lui faceva ai suoi clienti. Grazie a lui ho potuto intraprendere la strada del mondo dello spettacolo, lavoravo nel suo negozio e poi facevo provini a destra e a manca, senza il sostegno di quello stipendio non ci sarei mai riuscito. Comunque ciao “Grande capo” mi mancherai ti voglio bene. RIP 🙏🏻

Un post condiviso da Valerio Staffelli (@valerio_staffelli) in data:

L’uomo, descritto come una persona sincera, gentile, solare e sempre disponibile con tutti, ha dato una grossissima mano al figlio quando, ancora giovanissimo, faceva provini a destra e sinistra nella speranza di avere l’occasione di dimostrare quanto valesse. 

Se in famiglia non ci fosse stato il suo stipendio oggi nessuno, noi compresi, non conosceremmo quel Valerio Staffelli che tanto ci fa divertire con i suoi “Tapiri”. Oggi, però, per lui è un giorno in cui piangere e commemorare il suo amato padre.