Home Televisione Paolo Bonolis, il suo ritorno in tv è ormai dietro l’angolo

Paolo Bonolis, il suo ritorno in tv è ormai dietro l’angolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:36
CONDIVIDI

Paolo Bonolis è pronto a fare il suo tanto atteso ritorno in televisione. Sarà ‘Avanti un altro’ il programma che sancirà la sua ripartenza?

paolo bonolis

Paolo Bonolis è senza alcun dubbio uno dei grandi protagonisti del mondo della televisione. Il conduttore è assente da moltissimi mesi dal piccolo schermo. In realtà a spopolare, in particolare modo durante la quarantena, sono state le repliche di ‘Ciao Darwin’, programma condotto con Luca Laurenti. Resta però da capire quando il presentatore farà il suo ritorno in modo ufficiale e definitivo. Tutto pare essere legato ad ‘Avanti un altro’ e le sorprese potrebbero davvero non mancare.

LEGGI ANCHE -> Paolo Bonolis quanto guadagna? Stipendio da capogiro per il conduttore

Paolo Bonolis, il suo ritorno in tv legato ad ‘Avanti un altro’?

paolo bonolis

Il mese più importante sarà, anche in questo caso, quello di settembre. Infatti è con l’arrivo dell’autunno che i nuovi palinsesti prenderanno il via e che torneranno molti programmi. Dal 7 settembre andranno in onda però le nuove puntate di ‘Caduta libera’, condotto da Gerry Scotti. Ma quando si rivedrà dunque ‘Avanti un altro‘? Le novità potrebbero essere davvero importanti e, quantomeno in parte, inattesi. Le ultime indiscrezioni fanno però un po’ di chiarezza.

LEGGI ANCHE -> Paolo Bonolis e Mediaset hanno litigato? Ecco tutta la verità

Stando a voci e rumors, la trasmissione condotta e ideata da Paolo Bonolis non dovrebbe andare in onda prima di gennaio 2021. Immancabili ovviamente le solite novità nel cast, su cui però pare esserci il più stretto riserbo e grande silenzio. L’attenzione però non può non spostarsi sulla situazione pubblico in studio, che nel format è molto spesso stato parte integrante e attiva. Le attuali norme impediscono però di tornare a registrare come veniva fatto nei mesi scorsi, quelli antecedenti e precedenti alla pandemia da Covid 19. Dunque non resta che attendere quello che accadrà e quali saranno le soluzioni.