Home Televisione Claire Malati di Pulito: il suo gesto è a dir poco estremo

Claire Malati di Pulito: il suo gesto è a dir poco estremo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08
CONDIVIDI

Claire Malati di Pulito: la protagonista avrà un ruolo davvero molto difficile e complicato. E un suo gesto può esser definito estremo.

Claire Malati di Pulito

‘Malati di Pulito’ è senza alcun dubbio uno dei programmi più seguiti di Real Time, insieme a ‘Vite al Limite‘. Ma di cosa tratta la trasmissione? Il format prevede che una persona ha il compito di aiutare qualcuno che è esattamente al suo opposto. Insomma, un autentico e vero e proprio confronto tra un maniaco dell’ordine e chi vive nel disordine. Ma di chi tratterà la puntata che andrà in onda oggi?

LEGGI ANCHE -> ‘Il sottopassaggio’, ‘Malati di pulito’: Denise aiuta Linda e Frank

Claire Malati di Pulito, ecco qual è il suo gesto che nessuno si aspettava

Claire Malati di Pulito

Il tutto ruoterà attorno a una ragazza di nome Claire. Quest’ultima è una giovane parrucchiera, che passa ben 22 ore a settimana a pulire il suo appartamento. Riflettendo quindi si tratta di circa una settimana all’anno, che viene interamente dedicata solo e soltanto alle pulizie. Alla donna è stato affiancato Charlie, un netturbino che da ben 10 anni non lava il suo appartamento. Insomma, una storia che è davvero tutto da seguire e da raccontare. L’obiettivo è fare in modo che i due si aiutino a vicenda e trovino un compromesso.

LEGGI ANCHE -> Lynne aiuta Mark e Karl, ‘Malati di pulito’: il disordine di due scapoli

Ma c’è un gesto estremo che fa Claire, che dimostra come sia ossessionata dalla pulizia e dall’ordine. Il suo appartamento infatti è a dir poco super igienizzato, a tal punto che la parrucchiera si sente a suo agio a compiere anche un gesto estremo, ossia leccare il water. Un qualcosa che non può non aver impressionato e colpito i telespettatori di ‘Malati di Pulito‘. Dunque non resta che guardare fino all’ultimo respiro la puntata odierno. I colpi di scena e le sorprese di certo non mancheranno.