Home Cinema Fabio Fulco si sposa, ma attacca la sua ex fidanzata storica: l’accusa

Fabio Fulco si sposa, ma attacca la sua ex fidanzata storica: l’accusa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

Fabio Fulco sembra pronto a convolare a nozze. Il pensiero dell’attore va però anche a una sua ex fidanzata. Ma di chi si tratta?

Fabio Fulco

Fabio Fulco è pronto per il grande passo. L’attore, noto al grande pubblico, televisivo e non solo, per molteplici ruoli interpretati, infatti a breve convolerà a nozze. Lui dirà sì alla sua Veronica, di 25 anni più piccola, coronando il loro grande sogno d’amore. I pensieri del 50enne però vanno ancora a quella che è stata la sua storica ex, ossia l’ex Miss italia Cristina Chiabotto. Ma qual è stato il suo messaggio?

LEGGI ANCHE -> Fabio Fulco, ecco chi è: tutto su di lui

Fabio Fulco, che attacco alla sua ex: le sue parole

Fabio Fulco chi è? Età, fidanzata, altezza, genitori, figli, attore

L’uomo si è confessato ai microfoni del settimanale ‘Intimità’. Queste le sue parole: “Durante il lockdown tra me e Veronica è andata alla perfezione. Abbiamo avuto modo di conoscerci a fondo, testare il nostro rapporto e rafforzarlo. Insomma, la prova è stata superata brillantemente. Stiamo pensando seriamente al matrimonio. Incontrare lei per me è stato un dono. Ci siamo conosciuti un anno fa tramite amici comuni durante una situazione di lavoro. Io ho cominciato a corteggiarla e piano piano ci siamo avvicinati, fino a ritrovarci dove siamo ora. E finalmente sto tornando ad accarezzare il mio sogno di sempre, ossia quello di costruire una famiglia. Veronica è giovane, ha la metà dei miei anni, ma come me vorrebbe dei figli”.

LEGGI ANCHE -> Elettra Lamborghini, problemi per il suo matrimonio

Come detto, però le dichiarazioni più importanti sono state quelle su Cristina Chiabotto. Dichiarazioni che non possono non nascondere il rapporto tutt’altro che ottimale tra i due: “Sono stato ferito, non tanto dalla persona in sé, quanto dalla delusione per l’infrangersi del mio progetto di vita e soprattutto da modo in cui questo è accaduto. Le storie possono finire, succede e non sta certo a me giudicare, ma a fare la differenza sono sempre i modi in cui si parla e si agisce. Ora, con il senno di poi, comincio a pensare che forse era quello il prezzo da pagare per prepararmi a ricevere ciò che ho oggi”.