Home Televisione Pierluigi Diaco e Donatella Rettore, retroscena sulla loro lite

Pierluigi Diaco e Donatella Rettore, retroscena sulla loro lite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:43
CONDIVIDI

Pierluigi Diaco e Donatella Rettore hanno avuto una vera e propria lite furibonda in diretta tv: che cos’è successo tra i due? Il retroscena e il video.

pierluigi diaco
Pierluigi Diaco

Pierluigi Diaco e Donatella Rettore hanno avuto un vero e proprio diverbio durante un programma televisivo che risale ormai al 2008, quindi ben 12 anni fa: stiamo infatti parlando di Scalo76 in cui i due si sono attaccati vicendevolmente.

In molti si chiedono che cosa sia successo e soprattutto in che rapporti i due siano oggi dopo che, come appunto abbiamo sottolineato, sono passati davvero tantissimi anni.

Si saranno calmate le acque? E’ davvero presto per dirlo ma una cosa è certa: i due si sono davvero presi a dure parole ed in quella circostanza non se le sono mandate a dire.

LEGGI ANCHE -> Pierluigi Diaco, addio ad Io e Te: la Rai ha preso la sua decisione

Pierluigi Diaco e Donatella rettore lite furibonda: il video

Donatella Rettore oggi

Il tutto era partito da una personale opinione di Raffaella Rettore che divideva le “checche” dai “gay”, fatto che ha mandato letteralmente su tutte le furie Pierluigi Diaco che, lo ricordiamo, oggi è innamoratissimo e felicemente sposato con Alessio Orsingher.

LEGGI ANCHE -> Pierluigi Diaco, fuori dalla Rai: si sfoga su Twitter contro il direttore

Questa distinzione proprio non è piaciuta al noto conduttore che ogni giorno è in diretta tv su Rai Uno con Io e Te, il talk show dei sentimenti che ogni giorno attrae davanti alla televisione davvero tantissime persone, giovani e non solo, che hanno voglia di vedere delle belle storie d’amore e delle interviste mai urlate ma sempre fatte con molto garbo.

Quella volta, però, di garbo ce n’è stato davvero ben poco e, per questo motivo, la lite è stata pesante. Oggi non sappiamo in che rapporti siano i due ma sembra proprio che si siano chiariti nel dietro le quinte, anche se ovviamente non ne abbiamo la certezza assoluta.