Home News Lutto nel mondo dello sport italiano: il dramma di un giovane ragazzo

Lutto nel mondo dello sport italiano: il dramma di un giovane ragazzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29
CONDIVIDI

Gravissimo lutto nel mondo dello sport: purtroppo il mondo del nuoto si deve stringere attorno al dolore di un ragazzo giovane e molto amato. E’ morta.

lutto nel mondo del cinema

Dramma tremendo nel mondo dello sport, in particolar modo in quello del nuoto: è infatti morta quest’oggi la mamma di Luca Dotto, nuotatore olimpionico classe 1990 che purtroppo ha visto quest’oggi esalare l’ultimo respiro la sua amata mamma che da tempo era malata di tumore, un male incurabile che l’ha portata via dall’amore e dall’affetto di tutti i suoi cari, suo figlio compreso.

Tutto il mondo dello sport, i fan, i suoi colleghi, tra i quali non possiamo non citare Filippo Magnini e Federica Pellegrini, si sono stretti e lo stanno ancora facendo attorno al dolore per la morte, per la perdita della persona più importante della sua vita, di colei che lo ha messo al mondo e che non ha mai perso una gara, seppur magari da lontano dal momento che, come sappiamo, il suo lavoro, la sua professione lo ha portato e lo porta ancora oggi in giro per tutto il mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lutto nel mondo del cinema: morto attore di 41 anni

Lutto nello sport: morta la mamma di Luca Dotto

luca dotto
Luca Dotto

La morte della mamma di Luca Dotto ha lasciato un vuoto immenso nella vita del suo “piccolo”, di suo figlio che, come sappiamo, è uno dei nuotatori italiani di punta soprattutto per quanto concerne le specialità in vasca nei tratti brevi, nella velocità (ossia i 50 metri ed i 100 metri).

TI POTREBBE INTERESSARE: Lutto nel mondo dello sport: terribile dolore per un amato

Nella sua straordinaria carriera Dotto ha conquistato tantissime medaglie compreso un argento ed un bronzo ai campionati mondiali e sicuramente questa è stata una brutta notizia che necessariamente dovrà fargli prendere tempo per elaborare il lutto derivato dalla morte della madre.

Da parte di tutta la redazione esprimiamo anche noi, appassionati di nuoto e non solo, le più sentite condoglianze per la grave perdita, nella speranza di rivederlo il più presto possibile in vasca.