Home Cinema Lutto Giorgio Pasotti, la notizia sconvolge il mondo del cinema

Lutto Giorgio Pasotti, la notizia sconvolge il mondo del cinema

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40
CONDIVIDI

Lutto per il noto attore Giorgio Pasotti. Quest’ultimo ha infatti vissuto un vero e proprio dramma in famiglia. Ecco cos’è successo.

Giorgio Pasotti

Giorgio Pasotti è senza alcun dubbio uno degli attori più noti del mondo del cinema italiano. Pur vivendo a Roma, l’uomo è nato a Bergamo e lì ha ancora molti familiari e tanti amici. La città lombarda è stata tra le più colpite dall’emergenza Coronavirus e anche l’artista si è trovato alle prese con un lutto. Ma che cosa è successo? A raccontarlo è stato lui stesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Lutto nel mondo del cinema: morta un’attrice molto cara ad Almodovar

Giorgio Pasotti, lutto e dramma in famiglia

Il suo racconto c’è stato nella mattinata di oggi durante ‘Agorà’, trasmissione in onda su Rai Tre. Queste le sue parole: “Mia zia è venuta a mancare. Si trovava da sola in una stanza di ospedale, ma questo non è colpa di nessuno. È stata una delle vittime caricate sui camion militari e trasportata altrove. Mio cugino ha dovuto aspettare qualche giorno per sapere esattamente dove era stata portata sua madre. Ripeto, non è stata colpa di nessuno. Questa è una tragedia di proporzioni enormi. E credo che abbia colto tutti un po’ impreparati“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Jim Carrey in lutto, è morta a solo 39 anni

Il racconto di Pasotti è davvero commovente e toccante, ma allo stesso tempo c’è un invito a non mollare: “Sono avvenute cose brutte che voglio pensare siano state figlie di nessun errore, semplicemente di una catastrofe che è quella che ha investito Bergamo e la sua comunità. Conosco tante persone. Io ho mamma e papà ancora a Bergamo e tantissimi amici e più o meno tutti hanno perso qualcuno di caro. È stato un momento brutto che io purtroppo o per fortuna ho vissuto da lontano, a Roma, dove vivo. Mi ha molto toccato come questa comunità bergamasca sia riuscita a rimboccarsi le maniche e reagire per combattere questo virus maledetto“.