Home News Michael Schumacher come sta oggi? Si accende una nuova speranza

Michael Schumacher come sta oggi? Si accende una nuova speranza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:43
CONDIVIDI

Riguardo alle condizioni di salute di Michael Schumacher da quando ha avuto quell’incidente mentre sciava si è saputo pochissimo: una nuova speranza.

Michael Schumacher
Michael Schumacher

In molti si chiedono quali siano le attuali condizioni di salute di Michael Schumacher ma una cosa è certa: la famiglia ha sempre cercato di mantenere, riuscendoci, il massimo riservo riguardo a come stia oggi l’ex pilota e campione del mondo di Formula Uno. 

Quest’oggi sembrano arrivare ulteriori aggiornamenti, chiaramente da prendere con le pinze, che riporta Le Dauphine: sembrerebbe, infatti, che il pilota potrebbe essere operato con le cellule staminali con un obiettivo davvero importante, ossia quello di provare a rigenerare autonomamente il sistema nervoso.

TI POTREBBE INTERESSARE: Michael Schumacher come sta? La verità sulle sue condizioni

Michael Schumacher operato con le cellule staminali: c’è una speranza?

Michael Schumacher
Michael Schumacher

Ovviamente, qualora fosse confermata questa indiscrezione, il tutto avverrebbe nella maniera più riservata dal momento che non si conosceranno le tecniche procedurali né tanto meno quando effettivamente andrebbe sotto i ferri.

TI POTREBBE INTERESSARE: Michael Schumacher, a Parigi per un trattamento Top Secret

Come sappiamo, infatti, nel 2013 il pluricampione di Formula Uno mentre si trovava in una pista da sci di Meribel, nel bel mezzo delle Alpi francesi, ha avuto un incidente mentre stava praticando questo sport e, fin da quando è stato portato in una clinica per capire che cosa effettivamente fosse successo e soprattutto quali fossero le sue condizioni di salute, non si è saputo più nulla a riguardo se non qualche rumor o voce mai confermata del tutto.

Come riporta Tuttosport, il dottore che dovrebbe fare l’operazione è il dr Menasche che dovrebbe introdurre delle cellule staminali che verrebbero prelevate dal cuore o dal midollo osseo direttamente nel cervello.

Il tutto dovrebbe svolgersi a Parigi, anche se comunque va precisato che qualora fosse vero, i risultati sarebbero tutto fuorché certi essendo qualcosa di ancora totalmente sperimentale. Staremo a vedere, ma comunque vada in bocca al lupo, Schumi.