Home Musica George Floyd, Fedez finisce nella bufera sul web: la sua risposta è...

George Floyd, Fedez finisce nella bufera sul web: la sua risposta è pesante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24
CONDIVIDI

Fedez, accusato di non aver preso posizione nei confronti dell’ingiusta morte di George Floyd, ha deciso di rispondere alle critiche su Instagram.

Fedez George Floyd
Fedez risponde alle critiche su George Floyd

Pioggia di critiche per Fedez e anche Chiara Ferragni, sulla questione di George Floyd. I due sono stati criticati da molti utenti si Twitter, per non essere intervenuti sulla questione che ha sconvolto gli Usa e il mondo intero da qualche giorno.

Si parla, ovviamente, dell’episodio di razzismo e abuso di potere da parte della polizia statunitense che ha portato alla morte di George Floyd. Fedez e sua moglie sono stati citati in molti commenti sui social, in cui sono stati criticati per non aver preso una posizione netta al riguardo.

Fedez è sempre molto attivo riguardo le tematiche di attualità e ci ha tenuto a ribattere e a dire la sua, respingendo ogni attacco e rispondendo a tono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Leone Lucia morto? La fake news fa infuriare Fedez

George Floyd, Fedez accusato sul web

Fedez George Floyd
Fedez

Il rapper non ha mai avuto paura di esporsi su Instagram e sugli altri social riguardo alle questioni di attualità che gli stanno a cuore. Forse per questo qualcuno si aspettava un intervento incisivo riguardo il triste episodio della morte di George Floyd, che ha provocato proteste negli USA e in tutto il mondo.

Fedez ci ha tenuto a rispondere alle critiche come al solito, senza peli sulla lingua: “Un sacco di persone che si lamentano per il fatto che sia io che mia moglie non ci saremmo espressi nella maniera che queste persone avrebbero gradito sul tema della tragedia di George Floyd – ha detto il cantante in una storia Instagram –  Io ho pubblicato dei link che vertono ad informarsi. Se volete a tutti i costi il mio pensiero mi sembrava già chiaro dire che quello che è successo è un abominio e che l’abuso di potere a sfondo razziale è uno schifo” ha chiarito il cantante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fedez lascia la musica? Ecco che lavoro farà

Fedez è poi passato al contrattacco, sottolineando che lui si è sempre espresso, anche in maniera netta, contro qualsiasi personaggio politico o episodio accaduto anche in Italia, rischiando querele e denunce, senza problemi. Un coraggio che, a suo dire, spesso manca ai suoi colleghi del mondo dello spettacolo che hanno paura di perdere appoggi importanti o anche fan dai pareri contrari: “Fate bene a fare quello che fate oggi, ma ricordatevelo anche domani perché altrimenti quello che state facendo oggi potrebbe sembrare troppo facile. Perché farlo rispetto ad un altro Paese è giusto, ma farlo nel tuo Paese quando rischi di perdere persone che potrebbero comprare i tuoi dischi perché fanno parte di quell’elettorato razzista, è una scelta un po’ più difficile. Quindi predichiamo oggi, e domani razzoliamo insieme, prendiamoci le denunce insieme. Vi aspetto tutti”.