Home Musica Anna Tatangelo, offesa sul web: paragonata a una malattia

Anna Tatangelo, offesa sul web: paragonata a una malattia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10
CONDIVIDI

Anna Tatangelo è sempre una vera e propria star sui social network. Ma c’è stato un brutto paragone sotto un suo post Instagram.

Anna Tatangelo

Anna Tatangelo, anche e soprattutto nel periodo di quarantena, è diventata una vera e propria reginetta del web. I suoi scatti e i suoi post fanno impazzire e perdere la testa ai suoi follower. Nel suo post odierno, dove si mostra mentre si sta allenando, c’è chi si è lasciato andare a un commento e a un paragone poco consono al periodo che si sta vivendo. “Sei più letale del Covid”: questo quanto scritto da uno dei seguaci della cantante. Una frase che potrebbe suscitare polemiche e discussioni non da poco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Anna Tatangelo, stanchezza preoccupante: dietro l’ironia cosa si nasconde?

Anna Tatangelo, uno scatto per dimenticare Gigi D’Alessio?

Anna Tatangelo

Lo scatto e la bellezza dell’artista in tenuta da palestra sono comunque la maggiore attrazione anche in questo caso. Anna sta provando a mettersi alle spalle la sua rottura con Gigi D’Alessio. La fine della loro love story ha riempito pagine di cronaca rosa e continua ancor oggi a suscitare interesse e curiosità. Ma qual è la verità e quello che è realmente accaduto? A raccontare alcuni dettagli è stata la stessa Tatangelo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Anna Tatangelo dimentica Gigi D’Alessio: la cantante ha voltato pagina

“Era troppo poco il tempo che trascorrevamo insieme da soli. Quando per provocarlo, per stimolarlo e per vedere la sua reazione me ne sono andata di casa, lui non ha fatto nulla per fermarmi o per riportarmi indietro” queste le confessioni della cantante originaria di Sora. Insomma, secondo quanto rivelato da quest’ultima, l’origine e la colpa della separazione risiederebbe tutto nell’atteggiamento rinunciatario di Gigi. Difficile ovviamente sapere dove sia la verità. Fatto sta che entrambi stanno provando a voltare pagina e a guardare avanti. Una storia così lunga è però difficile da esser dimenticata in poco tempo.