Home Televisione Riccardo Sansebastiano, un gioco che si rivelò mortale

Riccardo Sansebastiano, un gioco che si rivelò mortale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:17
CONDIVIDI

La tragica morte di Riccardo Sansebastiano sarà una delle storie trattate nella puntata odierna di ‘Un giorno in Pretura’.

Riccado Sansebastiano

Si rinnova oggi l’appuntamento con ‘Un Giorno in Pretura’, trasmissione che analizza e ripercorre i casi i cronaca, che va in onda su Rai Tre. Tra le vicende trattate nella puntata odierna ci sarà quella di Riccardo Sansebastiano, ingegnere dell’Atc di Alessandria morto in circostanze intricate e delicate nel 2016. Ma, a distanza di quattro anni, quali sono gli aspetti e i lati ancora non del tutto chiari? Il programma proverà a metterli in evidenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Martina Ciontoli, fidanzata Marco Vannini: poteva salvarlo oppure no?

Riccardo Sansebastiano, la sua tragica morte a ‘Un giorno in Pretura’

Giuseppe Bigella

Era l’estate del 2016 quando il 62enne è stato trovato morto nella mansarda della sua abitazione di campagna. Il corpo viene rinvenuto appeso a un palo, con una catena attorno al collo, calze a rete e unghie smaltate. Gianna Dalmonte, 59enne architetta e compagna del Sansebastiano, viene accusata e processata per omicidio preterintenzionale. In aula però la donna finisce per giustificarsi, parlando di un gioco erotico finito male e in maniera tragica. Insomma, un qualcosa sfuggito letteralmente al controllo dei due.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Gabriele Defilippi, ha ucciso Gloria Rosboch? Le parole della madre di lei

L’ingegnere originario di Novi è quindi morto per asfissia, in quanto non ha retto al caldo soffocante, legato e ammanettato com’era per un gioco hard architettato in compagnia della sua amante. Ed è stata proprio lei, dopo essersi assentata, ad averlo trovato ansimante e fin di vita. Vani e inutili sono stati i tentativi di rianimarlo. Insomma, una storia a dir poco assurda e che oggi sarà ripercorsa da ‘Un giorno in Pretura‘. E chissà che questo non possa servire per fare maggiore chiarezza su un caso che ancora oggi lascia sgomenti e senza parole.