Home Televisione Virginia Raffaele, non tutti la amano: ecco perchè

Virginia Raffaele, non tutti la amano: ecco perchè

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:09
CONDIVIDI

Virginia Raffaele è una delle imitatrici più amate dal grande pubblico. Le sue imitazioni e i suoi sketch a volte però le hanno portato qualche problema.

Virginia Raffaele

‘Facciamo che io ero’. Questo il titolo del programma che ha visto come protagonista Virginia Raffaele e le sue divertenti e sempre originali imitazioni. Il programma oggi sarà riproposto e rivisitato, andando in onda su Rai Due. La carriera della 39enne è stata in costante e continua ascesa, come dimostrato dalla sua presenza al Festival di Sanremo 2019. Molte volte però i suoi sketch le hanno portato qualche controversia e critica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Virginia Raffaele, la sua profonda amicizia con Roberto Bolle

Virginia Raffaele, quando le imitazioni portano critiche

Le prime forme di dissenso sono arrivate per le imitazioni di Nicole Minetti, ex consigliera della Regione Lombardia, balzata agli onori delle cronaca per il caso Ruby, e Francesca Pascale, ex fidanzata di Silvia Berlusconi. In quest’ultimo caso però la stessa ragazza napoletana a spegnere le polemiche, affermando di aver invitato l’attrice a prendere un caffè. Critiche pesanti le sono arrivate per la sua imitazione di Maria Elena Boschi, definita sessista. Per non parlare poi di Ornella Vanoni, interpretata a Sanremo 2015. “Pesantissima e al limite della volgarità“, le parole della cantante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ubaldo Pantani ex fidanzato Virginia Raffaele: ecco chi è

L’attacco più pesante a Virginia è però arrivato da Belen Rodriguez, uno dei personaggi imitati più volte. “Talvolta ha esagerato e me la sono presa. Penso che, se ottieni una certa popolarità grazie a un personaggio, alla fine dovresti avere un pochino di rispetto in più, perché è anche grazie a lui se stai dove stai”, queste le parole dell’argentina in un’intervista a ‘Chi’. Il resto delle controversie è storia recente ed è legato al Festival del 2019. In una serata, durante uno dei suoi sketch comici, la 39enne ha ripetuto per svariate volte il nome di Satana, suscitando la preoccupazione del sacerdote Aldo Buonaiuto, della Comunità Giovanni XXIII di don Oreste Benzi e coordinatore del servizio nazionale Antisette. A criticarla anche in questo caso sono stati diversi politici, tra cui Matteo Salvini, Maurizio Gasparri e Beppe Fioroni. “Sono troppo ironica per lasciarmi trascinare in una polemica così tetra, lugubre e surreale. Ma in effetti, ora che ci penso, da piccola riuscivo a girare i piedi al contrario ed per questo che ho ancora le rotule allentate. Avrei pure delle foto ma non gliele do, sennò sono spacciata“, questa la risposta della comica, ancora una volta all’insegna dell’ilarità.