Home Personaggi Incidente Niki Lauda, rischiò di morire e rimase sfigurato in volto

Incidente Niki Lauda, rischiò di morire e rimase sfigurato in volto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:18
CONDIVIDI

Il pilota automobilistico NiKi Lauda è stato protagonista di un terribile incidente, che avrebbe potuto costargli la vita e che lo lasciò sfigurato.

Niki Lauda
Niki Lauda (Fonte: Getty Images)

Niki Lauda è stato un grandissimo pilota automobilistico e tre volte campione di Formula 1, che nel suo passato visse anche un terribile incidente che ne sfigurò parzialmente anche il volto.

Tutto accadde il primo agosto del 1976, mentre stava svolgendo il Gran Premio di Germania nel circuito di Nurburgring.

Fu proprio lì che Lauda ebbe il più terribile incidente di tutta la sua carriera, indimenticabile e che ha segnato anche per sempre il suo aspetto fisico.

Quel giorno la gara non stava andando bene, poiché il terreno non era ancora del tutto asciutto, per via della pioggia.

LEGGI ANCHE —> Clay Regazzoni, chi è? Il destino beffardo che gli ha spezzato la vita

Lauda scelse per la sua auto delle gomme da pioggia, ma a causa di questi pneumatici continuò a perdere posizione rispetto ad altri piloti e così decise di cambiarle e di ripartire.

Probabilmente a causa della poca aderenza che questi pneumatici ancora freddi ebbero su un tratto di asfalto probabilmente bagnato, si generò un grave incidente su una curva.

Il pilota perse presto il controllo della sua vettura e arrivò a schiantarsi contro una roccia che si trovava al lato del circuito.

L’uomo si ritrovò in poco tempo in mezzo alla pista, all’interno dell’autovettura e senza il casco, che era balzato via con l’urto.

Nel giro di pochi secondi la monoposto incominciò a prendere fuoco, mentre ancora il pilota era intrappolato dentro.

Niki Lauda, intrappolato tra le fiamme

Niki Lauda
Niki Lauda (Fonte: Getty Images)

In pochissimi istanti Niki Lauda si trovò intrappolato tra le fiamme all’interno dell’abitacolo della sua vettura, impossibilitato ad uscirne.

Fu solo grazie all’intervento di alcuni altri colleghi che l’uomo si riuscì a salvare, soprattutto grazie all’intervento di Arturo Merzario che lo riuscì ad estrarre.

LEGGI ANCHE —> Nilufar Addati incidente, che cos’è successo? Le sue condizioni di salute

Per diversi giorni le condizioni del pilota rimasero molto gravi, poiché aveva subito delle ustioni davvero importanti e aveva anche inalato i fumi della benzina che sono molto velenosi e possono anche avere delle conseguenze letali.

Proprio tali ustioni sfigurarono per sempre il volto di Lauda, che da quel momento in poi si portò dietro questa cicatrice per tutta la sua esistenza.