Home Streaming Summertime: perché la nuova serie Netflix non convince

Summertime: perché la nuova serie Netflix non convince

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
CONDIVIDI

Summertime, la nuova serie Netflix basata sul romanzo Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia, stenta a decollare. Vediamo cosa non convince.

Summertime Netflix
Summertime Netflix

Summertime, la nuova serie Netflix in otto episodi con protagonisti Summer (interpretata da Coco Rebecca Edogamhe) e Alessandro (interpretato da Ludovico Tersigni) non si è dimostrata all’altezza delle aspettative.

Se da una parte infatti colpiscono le musiche, coadiuvate da Giorgio Poi, con brandi di Achille Lauro, Francesca Michielin, Coma_Cose, Tommaso Paradiso ed altri ancora (alla colonna sonora della serie ho dedicato questo articolo, a cui ti rimando per maggiori approfondimenti sull’argomento), ma anche la fotografia e la regia, dall’altra a deludere è proprio la storia e l’andamento generale dell’opera, che parte senza mai arrivare, con un ritmo molto lento, in cui spesso si fa difficoltà a capire perché non succeda niente, sembra che si giri in tondo senza una meta.

Solo gli ultimi episodi hanno qualche guizzo in più, ma in generale l’andamento è piatto e assai banale.

POTREBBE INTERESSARTI: LUDOVICO TERSIGNI, ALE DI SUMMERTIME: CONFESSIONE INASPETTATA

Summertime, di cosa tratta la serie

Coco Rebecca, Summer in Summertime
Coco Rebecca, Summer in Summertime

La serie, come anticipato in questo articolo, tratta della storia d’amore che nasce tra Summer, una ragazza assennata e responsabile che ha dovuto fare i conti con la vita a causa di alcune problematiche vissute in famiglia, e Alessandro, un ragazzo dalla vita molto più tranquilla, il cui solo cruccio è un rapporto un po’ conflittuale con il padre.

I due, incontratisi ad una festa, si innamorano ma il loro amore non giunge mai ad una concretizzazione se non verso la fine della serie, quando viene consumato in fretta a dispetto di quanto ci si sarebbe aspettati. Intorno a loro tutta una serie di altre storie che vengono trattate con maggiore o minore intensità ma tutte contraddistinte dai soliti cliché, conferendo al prodotto un’aurea piuttosto banale.

POTREBBE INTERESSARTI: AMANDA CAMPANA È SOFIA IN SUMMERTIME: QUELLO CHE NON SAI DI LEI

La maggior parte del cast della serie è composto da attori in erba, spesso al loro debutto e questo a volte si nota.